Oggi è domenica 18 aprile 2021, 4:09

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 542 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: MUSEOGIOCANDO - Auto
MessaggioInviato: lunedì 28 dicembre 2020, 16:31 
Non connesso

Iscritto il: sabato 3 maggio 2014, 18:54
Messaggi: 1474
Eccola qui. E buon anno a tutti!

Il primo veicolo antincendio elettrico del mondo è stato realizzato in Francia nel 1899. Di tale mezzo semovente esistono solo alcune fotografie scattate nelle officine dei vigili del fuoco di Parigi a corredo di un articolo pubblicato il 25 luglio del 1900 sul settimanale francese La nature.
L’autore dell’articolo, G. Cerbelay, descrive molto dettagliatamente la “Pompe automobile électrique du Régiment de sapeurs-pompiers de Paris” affermando che si tratta di un mezzo pesante 2.900 kg a pieno carico, capace di muoversi ad una velocità di 15 kmh, con una autonomia di 60 km garantita da una serie di batterie BGS da 180 Ah, trasportando 6 pompieri, un idrante arrotolato su un rullo ed una pompa da 4 atmosfere.
Lo stesso motore che assicura la trazione, a veicolo fermo aziona la pompa antincendio che attinge da un serbatoio di 400 litri. Le batterie, del peso complessivo di 520 kg, alimentano anche un faro posto nella parte anteriore della “Pompe automobile”.
Nell’articolo è illustrata anche un’altra versione del veicolo, attrezzata con un ponteggio sul quale sono collocate diverse scale bloccate con un arganello. Insomma, una vera e propria autoscala!
L’autore loda i vantaggi di questi automezzi a propulsione elettrica rispetto ai carri a trazione animale e si sofferma in particolare sulla pompa, sottolineandone la superiorità nei confronti delle pompe a vapore in uso all’epoca, che richiedono molto tempo per andare in pressione, mentre quella elettrica è immediatamente disponibile.
Dopo una serie di prove dall’esito soddisfacente, la municipalità di Parigi avrebbe ordinato cinque esemplari di “Pompe automobile”. E qui si nota una incongruenza, perché secondo l’estensore dell’articolo essa sarebbe stata costruita nella stessa officina dei pompieri parigini, sotto la supervisione degli ingegneri Cordier e Voilquin. A chi, quindi, verrebbero ordinati gli altri esemplari?
E’ assai probabile, in realtà, che l’intero veicolo (e non solo le batterie “BGS”) sia stato costruito dalla Bouquet, Garcin & Schivre, una ditta con sede a Neuilly-sur-Seine che risulta aver realizzato fra il 1899 e il 1906 alcuni affidabili modelli di automobili con motore elettrico, dotate di un robusto telaio metallico.
Su questi telai sono state, quasi certamente, allestite l’autopompa e l’autoscala descritte nel servizio illustrato del settimanale.
Quanto invece alle automobili Bouquet, Garcin & Schivre, si tratta di piccole vetture, del peso complessivo di circa 1200 kg, dove le batterie (pesanti 400 kg) sono alloggiate nella parte anteriore, mentre il motore, pesante 80 kg ed erogante una potenza di 4 cavalli, è collocato fra le ruote motrici posteriori. Secondo le cronache dell’epoca, una di queste vetture elettriche partecipa nel 1900 alla corsa Parigi - Ostenda riuscendo a percorrere 262 chilometri senza dover ricaricare la batteria. Una vera e propria Tesla ante litteram!
In effetti, non c’è da meravigliarsi, perché alla fine dell’Ottocento, agli albori della motorizzazione, non è ancora chiaro quale sistema di propulsione sia il migliore per la "voiture automobile". Il campo è diviso tra i sostenitori del motore a scoppio e quelli che ritengono più adatte la trazione elettrica o a vapore.
I motori a benzina sono più potenti, tuttavia emettono cattivo odore, fanno molto rumore e sono difficili da avviare. Quelli con propulsione a vapore, pur essendo assai affidabili, producono grande calore e richiedono parecchio tempo (almeno mezz’ora) prima di andare in pressione ed essere in condizione di operare. I veicoli elettrici sono viceversa silenziosi e puliti, ma hanno il problema della scarsa autonomia.
Allo scopo di mettere alla prova le varie tecnologie, proprio nel 1899 il giornale La France Automobile decide di indire una serie di manifestazioni velocistiche su strada, misurando la velocità delle vetture sul chilometro lanciato.
Ebbene, la storia ci dice che a risultare la più veloce, raggiungendo i 105,8 km/h, sarà la vettura elettrica Jamais contente, pilotata dal belga Camille Jenatzy.


Allegati:
2913av.jpg
2913av.jpg [ 125.46 KiB | Osservato 1249 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MUSEOGIOCANDO - Auto
MessaggioInviato: lunedì 28 dicembre 2020, 17:17 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 3 luglio 2013, 9:11
Messaggi: 5871
Località: Savona
Molto interessante Gianni, grazie! Anch'io avevo fatto diverse ricerche per identificare il modello (è il n. 2 della seconda serie Del Prado dei veicoli dei pompieri, uscito nel 2007) e, non ricordo il perché, l'avevo attribuito alla Weyher & Richemond. Invece pare proprio che sia una Bouquet, Garcin & Schivre, come appare scorrendo il link. Correggerò il file della mia collezione.

https://docplayer.fr/4550460-La-tractio ... riels.html


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MUSEOGIOCANDO - Auto
MessaggioInviato: mercoledì 30 dicembre 2020, 19:04 
Non connesso

Iscritto il: sabato 3 maggio 2014, 18:54
Messaggi: 1474
marconolasco ha scritto:
Molto interessante Gianni, grazie!

Oh signùr: non ditemi che per una volta ho dato io una dritta all'immenso savonese!
Mi sembrava di aver fatto una scoperta interessante, ma mai avrei creduto in tanto onore.
Grazie a te, Marco, e buon anno!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MUSEOGIOCANDO - Auto
MessaggioInviato: mercoledì 30 dicembre 2020, 19:28 
Non connesso

Iscritto il: sabato 3 maggio 2014, 18:54
Messaggi: 1474
Ma questa benedetta 550 Maranello Competizione, quella vera, voglio dire, di chi era, dov'era, quand'era?


Allegati:
2973.JPG
2973.JPG [ 50.66 KiB | Osservato 1191 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MUSEOGIOCANDO - Auto
MessaggioInviato: mercoledì 30 dicembre 2020, 20:01 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 3 luglio 2013, 9:11
Messaggi: 5871
Località: Savona
E' la vettura di Olivier Panis (F) e Ange Barde (F), che arrivò 7^ alla 2 ore del Paul Ricard, 7^ gara del Campionato GT FIA del 2009.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MUSEOGIOCANDO - Auto
MessaggioInviato: mercoledì 30 dicembre 2020, 22:22 
Non connesso

Iscritto il: sabato 3 maggio 2014, 18:54
Messaggi: 1474
marconolasco ha scritto:
E' la vettura di .

Ma come diavolo fai? Ci ho perso un'ora, a cercare informazioni (senza cavare un ragno dal buco) e tu invece, voilà!
Molto obbligato, e ancora buon anno!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MUSEOGIOCANDO - Auto
MessaggioInviato: giovedì 31 dicembre 2020, 23:06 
Non connesso

Iscritto il: sabato 3 maggio 2014, 18:54
Messaggi: 1474
I figurini in 1:43 che menzionavo in altro 3D, mi servono per questi diorami:
qui ci vogliono i militari americani, che nelle Ardenne sono rimasti bloccati da un treno bombardato e deragliato (mentre dietro i tedeschi se la svignano).


Allegati:
2 WAR.JPG
2 WAR.JPG [ 158.93 KiB | Osservato 1156 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MUSEOGIOCANDO - Auto
MessaggioInviato: giovedì 31 dicembre 2020, 23:10 
Non connesso

Iscritto il: sabato 3 maggio 2014, 18:54
Messaggi: 1474
Qui ci vogliono altri pompieri, i curiosi che guardano lo spettacolo e quelli che sottoterra aspettano la
metropolitana...


Allegati:
4 FIRE.JPG
4 FIRE.JPG [ 134 KiB | Osservato 1156 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MUSEOGIOCANDO - Auto
MessaggioInviato: giovedì 31 dicembre 2020, 23:23 
Non connesso

Iscritto il: sabato 3 maggio 2014, 18:54
Messaggi: 1474
Questa, invece, è una fiera di macchine movimento terra. Ci vorrà un sacco di gente, E aspetto 45 sedie e 15 scrivanie per gli stand dei concessionari, che mi faccio realizzare con la stampante in 3D.


Allegati:
5 MESSE.JPG
5 MESSE.JPG [ 183.44 KiB | Osservato 1155 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MUSEOGIOCANDO - Auto
MessaggioInviato: mercoledì 6 gennaio 2021, 23:35 
Non connesso

Iscritto il: sabato 3 maggio 2014, 18:54
Messaggi: 1474
Scusate se insisto, ma mi sembra che il diorama dell'incendio meriti qualche approfondimento.


Allegati:
F (32).JPG
F (32).JPG [ 265.6 KiB | Osservato 1074 volte ]
F (33).JPG
F (33).JPG [ 233.78 KiB | Osservato 1074 volte ]
F (34).JPG
F (34).JPG [ 242.42 KiB | Osservato 1074 volte ]
F (35).JPG
F (35).JPG [ 241.53 KiB | Osservato 1074 volte ]
F (36).JPG
F (36).JPG [ 226.86 KiB | Osservato 1074 volte ]
F (37).JPG
F (37).JPG [ 259.7 KiB | Osservato 1074 volte ]
F (38).JPG
F (38).JPG [ 261.91 KiB | Osservato 1074 volte ]
F (39).JPG
F (39).JPG [ 268 KiB | Osservato 1074 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MUSEOGIOCANDO - Auto
MessaggioInviato: giovedì 7 gennaio 2021, 14:32 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 3 luglio 2013, 9:11
Messaggi: 5871
Località: Savona
joker ha scritto:
Scusate se insisto, ma mi sembra che il diorama dell'incendio meriti qualche approfondimento.


Lo meriterebbe anche la fiera delle macchine movimento terra... :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MUSEOGIOCANDO - Auto
MessaggioInviato: giovedì 7 gennaio 2021, 18:58 
Non connesso

Iscritto il: sabato 3 maggio 2014, 18:54
Messaggi: 1474
marconolasco ha scritto:
Lo meriterebbe anche la fiera delle macchine movimento terra... :wink:

Figurati se me lo faccio dire due volte!
In fondo a ciascuno dei cinque "corridoi" di vetrine c'è un diorama. Questo è l'ultimo.
Però solo panoramiche, perché per i particolari aspetto di allestire tutti gli stand, con sedie, scrivanie, striscioni pubblicitari e naturalmente, un folto pubblico di visitatori...


Allegati:
A (21).JPG
A (21).JPG [ 268.51 KiB | Osservato 1033 volte ]
A (19).JPG
A (19).JPG [ 287.36 KiB | Osservato 1033 volte ]
A (20).JPG
A (20).JPG [ 293.22 KiB | Osservato 1033 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MUSEOGIOCANDO - Auto
MessaggioInviato: sabato 9 gennaio 2021, 12:42 
Non connesso

Iscritto il: sabato 3 maggio 2014, 18:54
Messaggi: 1474
Ecco come procede la stampa delle poltroncine per gli stand...


Allegati:
POLTR 1.jpg
POLTR 1.jpg [ 202.73 KiB | Osservato 988 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MUSEOGIOCANDO - Auto
MessaggioInviato: sabato 9 gennaio 2021, 15:45 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 3 luglio 2013, 9:11
Messaggi: 5871
Località: Savona
joker ha scritto:
Ecco come procede la stampa delle poltroncine per gli stand...


Quali stand?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MUSEOGIOCANDO - Auto
MessaggioInviato: sabato 9 gennaio 2021, 19:06 
Non connesso

Iscritto il: sabato 27 febbraio 2010, 1:23
Messaggi: 3382
joker ha scritto:
Ecco come procede la stampa delle poltroncine per gli stand...


Mi ricordano quelle che comperai alla COOP una decina di anni fa, per uno stand al Salone del Libro di Torino (spendendo meno che noleggiandole: ero stato scottato l'anno prima...)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 542 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice