Oggi è lunedì 10 maggio 2021, 0:03

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9222 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 609, 610, 611, 612, 613, 614, 615  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: composizioni internazionali ... il ritorno
MessaggioInviato: giovedì 14 gennaio 2021, 8:31 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 9:24
Messaggi: 3340
Località: Roma
pennone ha scritto:
ho a disposizione una e652


Alberto, aggiungo al messaggio precedente che fra Milano e Chiasso erano più comuni altri locomotori;
per il tuo E652 potresti pensare di farti un Eurocity scelto fra quelli che percorrevano la linea del Brennero


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: composizioni internazionali ... il ritorno
MessaggioInviato: mercoledì 27 gennaio 2021, 13:00 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 9:24
Messaggi: 3340
Località: Roma
sul catalogo di Jaegerndorfer sono annunciate le carrozze X di preserie delle ÖBB di cui più volte abbiamo parlato in questo thread, ogni volta che qualcuno nel corso degli anni si è imbattuto nella foto della tartaruga prototipo al traino dell'Italien - Österreich Express :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: composizioni internazionali ... il ritorno
MessaggioInviato: lunedì 22 febbraio 2021, 19:04 
Non connesso

Iscritto il: domenica 3 gennaio 2010, 20:36
Messaggi: 9057
Località: la citta' della 3 t: torri, tortellini e ...
Ciao a tutti,
di sicuro se ne sarà parlato già, ma il topic è lungo assai e il mio quesito è un po' particolare.
SBB e DB avevano ( ora non so, confesso che poco o niente mi interessano le ferrovie vere e modello post primi 2000 ) delle WR con pantografo.
Il pantografo aveva lo scopo di alimentare i servizi della WR durante le soste, qualora la vettura non fosse alimentata tramite REC dalla loco.
Le WR SBB per servizio internazionale so che hanno fatto servizio anche in Italia. Semplicemente non usavano il pantografo, che rimaneva sempre abbassato.
Dato che possiedo due WR DB con pantografo, di cui una in livrea TEE e l' altra con livrea rosso-bianco-fascia viola, mi chiedevo se sono mai state utilizzate in Italia, analogamente alle consorelle SBB, e se sì su quali treni.
Ringrazio anticipatamente e saluto
Stefano.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: composizioni internazionali ... il ritorno
MessaggioInviato: lunedì 22 febbraio 2021, 19:36 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 13:02
Messaggi: 2265
Località: ROMA
Le DB che io sappia no....la SBB in livrea arancio si...fino a Milano forse in pochi casi . Non ricordo il nome del treno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: composizioni internazionali ... il ritorno
MessaggioInviato: lunedì 22 febbraio 2021, 20:34 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 29 aprile 2010, 20:52
Messaggi: 666
Località: Lombardia
DB : ARmh, livrea con fascia viola, mentre prima arrivava la WRmh 132, rot/beige. Le WR (pantografate) SBB, abitualmente su Venezia, con treno da Ginevra, e probabilmente anche Zurigo. Avvistata personalmente a Milano Certosa anche la versione d'origine, color vinaccia.... Ma correva la notte dei tempi....


Ultima modifica di Umberto Fontana il martedì 23 febbraio 2021, 22:36, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: composizioni internazionali ... il ritorno
MessaggioInviato: martedì 23 febbraio 2021, 7:09 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 19 luglio 2018, 18:19
Messaggi: 810
BRENNERLOK ha scritto:
Le DB che io sappia no....la SBB in livrea arancio si...fino a Milano forse in pochi casi . Non ricordo il nome del treno


che tu sappia, ma in realtà non sai, almeno per quanto riguarda le vetture DB.
sulle vetture SBB invece sai ancora meno.
quindi , magari, prima di lanciarsi nelle discussioni:
- aspettare che scriva chi veramente sa
- leggere
- imparare
- magari poi dire la prorpia, magari


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: composizioni internazionali ... il ritorno
MessaggioInviato: martedì 23 febbraio 2021, 9:24 
Non connesso

Iscritto il: domenica 3 gennaio 2010, 20:36
Messaggi: 9057
Località: la citta' della 3 t: torri, tortellini e ...
Ciao a tutti,
a copia ed incolla un mio intervento sul topic novità Roco, perchè mi pare interessante per gli appassionati di treni internazionali e non mi pare che qualcuno l' abbia segnalato prima…
In uscita nel primo trimestre, ma non ancora uscito nei negozi il TEE DB Roland, che arrivava a Milano '73 / '74.
Il treno completo è composto di 3 set:
-74072 -> 3 vetture
-74073 -> 3 vetture
-74074 -> 2 vetture
Attenzione per gli appassionati di FS che il terzo set non arrivava su Milano e, perciò, non è adatto ad un' ambientazione FS.
A mio avviso un bellissimo treno internazionale, importante al vero, dell' epoca d' oro dei TEE. Inoltre la composizione su suolo italiano, non è manco improponibile: solo ( si fa per dire... ) 6 vetture.
E adesso ho capito perché hanno rimesso a catalogo la Tartaruga…Perché trainava il Roland su territorio italiano…
Almeno per la Tartaruga sono a posto…
Saluti
Stefano.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: composizioni internazionali ... il ritorno
MessaggioInviato: martedì 23 febbraio 2021, 9:44 
Non connesso

Iscritto il: domenica 3 gennaio 2010, 20:36
Messaggi: 9057
Località: la citta' della 3 t: torri, tortellini e ...
bigboy60 ha scritto:
Ciao a tutti,
di sicuro se ne sarà parlato già, ma il topic è lungo assai e il mio quesito è un po' particolare.
SBB e DB avevano ( ora non so, confesso che poco o niente mi interessano le ferrovie vere e modello post primi 2000 ) delle WR con pantografo.
Il pantografo aveva lo scopo di alimentare i servizi della WR durante le soste, qualora la vettura non fosse alimentata tramite REC dalla loco.
Le WR SBB per servizio internazionale so che hanno fatto servizio anche in Italia. Semplicemente non usavano il pantografo, che rimaneva sempre abbassato.
Dato che possiedo due WR DB con pantografo, di cui una in livrea TEE e l' altra con livrea rosso-bianco-fascia viola, mi chiedevo se sono mai state utilizzate in Italia, analogamente alle consorelle SBB, e se sì su quali treni.
Ringrazio anticipatamente e saluto
Stefano.


Ciao a tutti,
scusate l' autocitazione, ma è giusto per riallacciarmi al mio quesito iniziale.
Le mie due WR DB con pantografo sono:
-ARumz211 livrea TEE ( da set Roco 44117 )
-ARmz 211.0 livrea rosso / bianco / viola Roco 44757
Un' osservazione: il set Roco 44117 o ho visto male o non è presente sulla Bibbia del sommo Gabriele. Separatamente gli mando un' e-mail di segnalazione.

Umberto Fontana ha scritto:
DB : ARmz, livrea con fascia viola, mentre prima arrivava la WRmh 132, rot/beige. Le WR (pantografate) SBB, abitualmente su Venezia, con treno da Ginevra, e probabilmente anche Zurigo. Avvistata personalmente a Milano Certosa anche la versione d'origine, color vinaccia.... Ma correva la notte dei tempi....


Quindi tutte e due le mie WR DB hanno circolato il Italia.
Hai idea su che treni ?

Saluti
Stefano.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: composizioni internazionali ... il ritorno
MessaggioInviato: martedì 23 febbraio 2021, 10:48 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 30 marzo 2016, 11:43
Messaggi: 243
per quanto riguarda il set roco 44117, è presente sul sito di Gabriele. Basta che tu faccia una ricerca per articolo e puff... appare!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: composizioni internazionali ... il ritorno
MessaggioInviato: martedì 23 febbraio 2021, 10:56 
Non connesso

Iscritto il: domenica 3 gennaio 2010, 20:36
Messaggi: 9057
Località: la citta' della 3 t: torri, tortellini e ...
Che figuraccia... :( :( :(
Stefano.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: composizioni internazionali ... il ritorno
MessaggioInviato: martedì 23 febbraio 2021, 11:04 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 9:24
Messaggi: 3340
Località: Roma
ciao Stefano; occhio che la Armz che arrivava regolarmente in Italia non aveva il pantografo; molte pagine fa ne avevo postato una mia foto che la ritraeva a Milano Centrale all'epoca della livrea rosso e bianca con fascia rosa!

ti ringrazio per la domanda che hai fatto perché mi ha indotto ad andare a sfogliare due libri sacri per noi appassionati di treni internazionali: Le Ferrovie in Sudtirolo e Le Ferrovie del Trentino e Veneto di Hans e Carlo Rosenberger;

su questi due libri c'è sempre una risposta! e infatti a pagina 13 del primo c'è una foto con un E645 che trainava un treno straordinario con in testa 4 carrozze ristorante tedesche di tipo Armz, di livree diverse e una delle quali (in livrea TEE) con pantografo;

quindi direi che le WR DB con pantografo in Italia ci sono arrivate solo in occasioni straordinarie.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: composizioni internazionali ... il ritorno
MessaggioInviato: martedì 23 febbraio 2021, 11:34 
Non connesso

Iscritto il: domenica 3 gennaio 2010, 20:36
Messaggi: 9057
Località: la citta' della 3 t: torri, tortellini e ...
luigi402A ha scritto:
ciao Stefano; occhio che la Armz che arrivava regolarmente in Italia non aveva il pantografo; molte pagine fa ne avevo postato una mia foto che la ritraeva a Milano Centrale all'epoca della livrea rosso e bianca con fascia rosa!

ti ringrazio per la domanda che hai fatto perché mi ha indotto ad andare a sfogliare due libri sacri per noi appassionati di treni internazionali: Le Ferrovie in Sudtirolo e Le Ferrovie del Trentino e Veneto di Hans e Carlo Rosenberger;

su questi due libri c'è sempre una risposta! e infatti a pagina 13 del primo c'è una foto con un E645 che trainava un treno straordinario con in testa 4 carrozze ristorante tedesche di tipo Armz, di livree diverse e una delle quali (in livrea TEE) con pantografo;

quindi direi che le WR DB con pantografo in Italia ci sono arrivate solo in occasioni straordinarie.


Ottimo per me...Adoro i treni straordinari… :) :) :)
E possiedo pure altre WR DB, oltre a quelle che ho elencato.
Sai mica darmi la composizione di quel treno, che vedo se riesco a comporlo coi rotabili che già possiedo ?
Un saluto "internazionale"
Stefano.
P.S.: nel mio parco vetture internazionali quelle DB, non so il perché, ma sono le piu' numerose…


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: composizioni internazionali ... il ritorno
MessaggioInviato: martedì 23 febbraio 2021, 16:11 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 9:24
Messaggi: 3340
Località: Roma
bigboy60 ha scritto:
Sai mica darmi la composizione di quel treno, che vedo se riesco a comporlo coi rotabili che già possiedo ?


oltre le 4 ristoranti si riconoscono due carrozze (il resto tel treno è coperto da un altro treno) che molto probabilmente, a giudicare dai finestrini sono carrozze passeggeri; la prima delle due di seconda classe, l'altra parrebbe una mista!
la livrea è scura quindi potrebbero essere delle X DB verdi o meglio ancora delle Y DR (correva l'anno 1982), sempre verdi, visto che il tetto sembra più alto delle ristoranti; escluderei che si tratti di due X FS in quanto la fascia che indica la prima classe sulla seconda carrozza è più tendente al giallo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: composizioni internazionali ... il ritorno
MessaggioInviato: martedì 23 febbraio 2021, 17:18 
Non connesso

Iscritto il: domenica 3 gennaio 2010, 20:36
Messaggi: 9057
Località: la citta' della 3 t: torri, tortellini e ...
Ciao Luigi,
potrei pensare di comporre la sezione a giorno con X DB sia ozean blau/cream, che della precedente livrea, blu le 1e verde le 2e e miste 1a/2a. Nel 1982 coesistevano ancora. Ne ho in entrambe le livree. Non ho, però, delle Y DR.
Sai quali erano le 4 ristorante ? Dovrei verificare se le ho.
Sai anche di quante vetture era composto il treno ?
Io immagino che la presenza di 4 WR significhi che fosse un treno di agenzia per buongustai, o qualcosa del genere...
Ed immagino anche che il treno fosse di una certa consistenza.
Che strano questo treno…
Grazie per il contributo e saluti
Stefano.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: composizioni internazionali ... il ritorno
MessaggioInviato: martedì 23 febbraio 2021, 20:33 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 29 aprile 2010, 20:52
Messaggi: 666
Località: Lombardia
Rispondendo a Stefano e citando Luigi, la ARmh che più ricordo è proprio quella della sua foto , a Mi-C.le, in composizione al Mediolanum, o Leonardo d. V. , mentre le WRmh 132 erano inquadrate nei vari EC che raggiungevano l'Italia.
I "ristorante" con pantografo , direi, non fanno molta storia.....da noi casi sporadici (parlando di DB)

un saluto


Allegati:
restodbARmh.jpg
restodbARmh.jpg [ 58.63 KiB | Osservato 634 volte ]
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9222 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 609, 610, 611, 612, 613, 614, 615  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 25 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice