Oggi è martedì 13 aprile 2021, 9:06

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Treni fantasmi magari nella METRO di LONDRA
MessaggioInviato: mercoledì 23 settembre 2020, 20:19 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 7 dicembre 2007, 19:06
Messaggi: 1885
Località: TS, nel mitico nord-est :-)
Fantasmi e fenomeni soprannaturali nella metro di Londra

Aldwych Station
Fu inaugurata nel 1907, e la linea che passava di qui veniva chiamata la linea dei teatri perché era vicina a parecchi teatri del West End: in questo sito si trovava il vecchio Royal Strand Theatre. Durante la Seconda Guerra Mondiale la stazione fu chiusa per essere usata come rifugio antiaereo per persone e oggetti preziosi del British Museum. La stazione venne chiusa nel 1994, e molti testimoni (principalmente appartenenti al personale di sorveglianza e pulizia) hanno affermato di aver visto di notte il fantasma di una donna lungo i binari. Si crede che lo spettro sia quello di un'attrice che nel suo ultimo spettacolo non ha avuto il successo che si aspettava.

Bank Station
Secondo molti testimoni questa stazione è infestata da un fantasma chiamato Black Nun (Suora Nera). Questo sarebbe lo spettro di una suora, sorella di un impiegato della vicina banca che venne giustiziato. Per 40 anni dopo l'esecuzione la suora è stata vista ogni giorno davanti alla banca mentre aspettava il fratello, e dopo la sua morte avrebbe continuato la sua macabra attesa. Molti passeggeri che passano di qua affermano di sentire odori sgradevoli e di provare un'acuto senso di depressione. Ci sarebbe un'ulteriore curiosità sulla Bank Station: qui un tempo c’erano dei pozzi dove furono sepolte migliaia di vittime della peste del XVII secolo

Aldwych Station
Fu inaugurata nel 1907, e la linea che passava di qui veniva chiamata la linea dei teatri perché era vicina a parecchi teatri del West End: in questo sito si trovava il vecchio Royal Strand Theatre. Durante la Seconda Guerra Mondiale la stazione fu chiusa per essere usata come rifugio antiaereo per persone e oggetti preziosi del British Museum. La stazione venne chiusa nel 1994, e molti testimoni (principalmente appartenenti al personale di sorveglianza e pulizia) hanno affermato di aver visto di notte il fantasma di una donna lungo i binari. Si crede che lo spettro sia quello di un'attrice che nel suo ultimo spettacolo non ha avuto il successo che si aspettava.

Bank Station
Secondo molti testimoni questa stazione è infestata da un fantasma chiamato Black Nun (Suora Nera). Questo sarebbe lo spettro di una suora, sorella di un impiegato della vicina banca che venne giustiziato. Per 40 anni dopo l'esecuzione la suora è stata vista ogni giorno davanti alla banca mentre aspettava il fratello, e dopo la sua morte avrebbe continuato la sua macabra attesa. Molti passeggeri che passano di qua affermano di sentire odori sgradevoli e di provare un'acuto senso di depressione. Ci sarebbe un'ulteriore curiosità sulla Bank Station: qui un tempo c’erano dei pozzi dove furono sepolte migliaia di vittime della peste del XVII secolo.

Covent Garden Station
Per decenni in questa stazione sono stati segnalati avvistamenti di una misteriosa figura vestita con cappotto, cappello a tuba e guanti che passeggia nelle gallerie e anche negli spogliatoi del personale ferroviario. Negli anni molti operai, terrorizzati da questa apparizione, avrebbero chiesto il trasferimento. Si crede che il fantasma sia quello di un attore che frequentava un panificio che sorgeva qui e che fu demolito per costruire la stazione.

Elephant & Castle Station
Questa è ritenuta la stazione più infestata di Londra, dove si sentono i passi di un essere invisibile che va di corsa sulle banchine e dove le porte si aprono improvvisamente da sole. La causa sembra sia da attribuire al fantasma di una giovane signora, che alcuni avrebbero visto salire sui treni ma che poi non scende mai da nessuna parte.

Farringdon Station
Conosciuto come Lo Spettro Urlante di Farringdon, questo fantasma non si fa vedere ma lancia un grido terrificante che è stato udito negli anni da tantissimi testimoni. La voce spettrale sembra appartenga ad Anne Naylor, un'orfana dodicenne che fu uccisa nel XVIII secolo ed il cui cadavere fu seppellito proprio nella zona di questa stazione.

Highgate Station
Da una sezione abbandonata della metropolitana, dalla quale sono state tolte anche le rotaie, sembra continui ad arrivare il suono di treni che passano.

South Kensington Station
Nel 1928 si dice sia improvvisamente passato un treno spettrale, con a bordo un fantasma che indossava una giacca da marinaio e suonava un fischietto

Covent Garden Station
Per decenni in questa stazione sono stati segnalati avvistamenti di una misteriosa figura vestita con cappotto, cappello a tuba e guanti che passeggia nelle gallerie e anche negli spogliatoi del personale ferroviario. Negli anni molti operai, terrorizzati da questa apparizione, avrebbero chiesto il trasferimento. Si crede che il fantasma sia quello di un attore che frequentava un panificio che sorgeva qui e che fu demolito per costruire la stazione.

Elephant & Castle Station
Questa è ritenuta la stazione più infestata di Londra, dove si sentono i passi di un essere invisibile che va di corsa sulle banchine e dove le porte si aprono improvvisamente da sole. La causa sembra sia da attribuire al fantasma di una giovane signora, che alcuni avrebbero visto salire sui treni ma che poi non scende mai da nessuna parte.

Farringdon Station
Conosciuto come Lo Spettro Urlante di Farringdon, questo fantasma non si fa vedere ma lancia un grido terrificante che è stato udito negli anni da tantissimi testimoni. La voce spettrale sembra appartenga ad Anne Naylor, un'orfana dodicenne che fu uccisa nel XVIII secolo ed il cui cadavere fu seppellito proprio nella zona di questa stazione.

Highgate Station
Da una sezione abbandonata della metropolitana, dalla quale sono state tolte anche le rotaie, sembra continui ad arrivare il suono di treni che passano.

South Kensington Station
Nel 1928 si dice sia improvvisamente passato un treno spettrale, con a bordo un fantasma che indossava una giacca da marinaio e suonava un fischietto

E DIREI CHE GIÀ CE NE STANNO A BASTANZA..... :shock:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni fantasmi magari nella METRO di LONDRA
MessaggioInviato: mercoledì 23 settembre 2020, 21:35 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 5 settembre 2016, 13:17
Messaggi: 642
Gli Inglesi hanno una grande tradizione ectoplasmica. A quanto pare i loro morti non si rassegnano alla loro condizione, così come la Regina non si rassegna alla sua mortalità.. 8)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni fantasmi magari nella METRO di LONDRA
MessaggioInviato: giovedì 24 settembre 2020, 13:45 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 7 dicembre 2007, 19:06
Messaggi: 1885
Località: TS, nel mitico nord-est :-)
In che senso? Sarebbe che anche la regina piglia la metro??
Io mi credevo che viaggiava in rols roys..... :shock:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni fantasmi magari nella METRO di LONDRA
MessaggioInviato: giovedì 24 settembre 2020, 19:48 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 6243
Località: Regione FVG
e 428 013 ha scritto:
Gli Inglesi hanno una grande tradizione ectoplasmica. A quanto pare i loro morti non si rassegnano alla loro condizione, così come la Regina non si rassegna alla sua mortalità.. 8)

Infatti c'è da chiedersi come mai non ci sia traccia di infestazione nè nel tunnel storico del San Gottardo, dove vi furono anche morti per mano dell'esercito, nè in quello del Lötschberg, dove i cadaveri di 24 operai sono ancora murati in un tratto abortito per un cedimento.
I morti in Svizzera sono meno inquieti? :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice