Oggi è martedì 13 aprile 2021, 2:39

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: FAI e il treno ospedale
MessaggioInviato: sabato 17 ottobre 2020, 14:55 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3863
Località: Brescia
Sabato 24 e domenica 25, il FAI organizza a Massa visite al treno ospedale Centoporte del Corpo Militare Croce Rossa Italiana

Durante la II Guerra Mondiale alcune carrozze Centoporte furono trasformate in vagoni ospedale per il trasporto dei feriti; circa 40 treni ospedale vennero utilizzati nelle campagne di Grecia, Albania, Jugoslavia e Russia.

Le 3 carrozze conservate presso la base del Corpo Militare Croce Rossa Italiana, facevano parte di un treno Centoporte realizzato nel 1931, ed attrezzato a treno ospedale TH5 nel 1935.

Le carrozze hanno la tipica coloritura verde vagone, che cambierà a partire dal 1935. Le Centoporte storicamente furono utilizzate come carrozze trasporto malati, ancor negli anni 70 le barellate venivano usate nei treni per Lourdes. Le nuove 10 unità, classificate BM, sono tutt’ora in servizio per il trasporto dei pellegrini.

Le 3 vecchie, interamente arredate con oggetti ed attrezzature dell’epoca, sono state trasferite da Bari a Marina di Massa nell’agosto del 1994; poco tempo dopo il loro arrivo furono utilizzate per il set del film "Il Paziente Inglese", vincitore di ben 8 Premi Oscar tra cui Miglior film e Miglior regia.

https://www.youtube.com/watch?v=1Ds4_3O9H4g

Vorrei rammentare, a quei pochi fortunati che l'hanno visto, il film italiano “Il treno crociato” del 1943, un mélo di guerra raccontato con i toni propagandistici ossequienti ai canoni della cinematografia fascista.

La pellicola, una volta presente su Youtube, narra la vicenda di un tenente ferito sul fronte orientale, in Russia. Quando viene ricoverato su un treno ospedale, l'uomo ricorda la storia d'amore che lo rese padre. Un allarme aereo costringe il treno a sostare, sulla strada del ritorno, nel paese natìo del tenente, dove ancora vivono l'amata di un tempo e il figlio mai incontrato.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice