Oggi è martedì 13 aprile 2021, 8:08

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Terrore sul treno
MessaggioInviato: sabato 16 gennaio 2021, 18:37 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3863
Località: Brescia
Attimi di terrore e scene da film nel pomeriggio di giovedì 14/1 a bordo di un treno della linea Brescia-Parma. Un ragazzo armato di coltello ha prima minacciato, poi inseguito tra i vagoni un passeggero nel tentativo di rapinarlo, cercando pure di forzare la cabina del macchinista ove il malcapitato si era rifugiato

Nel frattempo il capotreno ha bloccato le porte del convoglio ed ha allertato le le forze dell'ordine. il treno si è fermato alla stazione di Remedello di Sotto, dove in pochi minuti sono arrivati i carabinieri di Isorella e del Radiomobile di Desenzano

A quel punto il malvivente è fuggito da un finestrino, dileguandosi nelle campagne della Bassa Bresciana, ma gli è andata decisamente male: è stato arrestato ed è finito in carcere.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Terrore sul treno
MessaggioInviato: sabato 16 gennaio 2021, 18:55 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 7 dicembre 2007, 19:06
Messaggi: 1885
Località: TS, nel mitico nord-est :-)
Nel racconto, ci manca un fatto MOLTO importante e sarebbe, che il rapinatore è un "TUNISINO".

ML


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Terrore sul treno
MessaggioInviato: sabato 16 gennaio 2021, 19:50 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3863
Località: Brescia
Tre giovani nigeriani di 21, 26 e 28 anni sono stati arrestati per rapina aggravata in concorso e resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale dalla Polizia Ferroviaria di Bolzano, con la collaborazione delle volanti della Questura.

Il fatto è accaduto nel pomeriggo di mercoledì 13 gennaio verso le 14.30, a bordo del Regionale 3843 diretto a Verona. Poco prima della fermata di Ora, un ragazzo nigeriano è stato avvicinato da alcuni coetanei che gli hanno strappato di mano con la forza il suo telefono, minacciandolo pesantemente di morte se avesse reagito o avvisato qualcuno.

La vittima, però, non si è persa d’animo ed ha avvisato immediatamente il capotreno che, intervenuto nella carrozza dove vi era il gruppo degli aggressori, nulla ha potuto fare intimorito dalla reazione dei soggetti che hanno cominciato a sbattere violentemente le mani sulle pareti della vettura, alzando la voce.

Il capotreno ha immediatamente allertato la Polizia Ferroviaria di Trento che si è fatta trovare al binario: raccolta nell’immediatezza la denuncia, ed intuito che gli autori del fatto erano sicuramente scesi ad una fermata precedente, per fare ritorno in direzione opposta, ha avvisato immediatamente i colleghi di Bolzano affinché controllassero i convogli in arrivo da Trento.

I poliziotti, giunto il treno regionale a Bolzano, hanno riconosciuto i tre stranieri e li hanno bloccati, con il telefono della vittima ancora in tasca.

Sentendosi scoperti, i tre nigeriani hanno da subito opposto resistenza fino a quando sono stati condotti negli uffici di Polizia, dove uno di loro ha sferrato un pugno al volto di uno degli agenti della Squadra Volante, nel frattempo intervenuti in ausilio, provocandogli la rottura del setto nasale.

I tre sono stati arrestati e portati in carcere a Bolzano in attesa dell’udienza di convalida. Questa mattina il Giudice per le indagini preliminari di Bolzano, a seguito dell’interrogatorio di garanzia, ha convalidato l’arresto e disposto la custodia cautelare in carcere


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Terrore sul treno
MessaggioInviato: domenica 14 febbraio 2021, 19:33 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 20:29
Messaggi: 117
Taurus484 ha scritto:
Nel racconto, ci manca un fatto MOLTO importante e sarebbe, che il rapinatore è un "TUNISINO".

ML

Per carità non dirlo, passi per razzista, per contrario all'integrazione e per un anti globalista.

Anche due giorni fa in un parcheggio di centro commerciale a Monza "un uomo di 39 anni" col machete minacciava e rapinava i clienti.

Chiaro che l'uomo di 39 anni non è italiano, ma tutti si sono ben guardati dal dirlo, vuoi rovinare il gioioso processo di accoglienza di risorse in corso?


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice