Oggi è lunedì 12 aprile 2021, 6:56

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: spelafili
MessaggioInviato: lunedì 8 marzo 2021, 15:44 
Non connesso

Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 10:24
Messaggi: 17
un consiglio, ho acquisto dei lampioni, ma non riesco a spellare i fili con un normale spelafili, si spezzano, potreste consigliarmene uno adatto? Grazie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: spelafili
MessaggioInviato: lunedì 8 marzo 2021, 16:49 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 10 dicembre 2007, 17:58
Messaggi: 1067
Località: Monza
Se i fili sono molto fine devi usare con cautela delle forbicine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: spelafili
MessaggioInviato: lunedì 8 marzo 2021, 18:54 
Non connesso

Iscritto il: sabato 30 gennaio 2010, 17:54
Messaggi: 769
magari sapere che diametro ha il filo che devi spelare può essere utile per avere un aiuto..


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: spelafili
MessaggioInviato: lunedì 8 marzo 2021, 19:11 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4703
Località: Sorbolo di Sorbolo Mezzani (PR)
Per spellare i fili al di sotto della sezione di 0,5 mmq bisogna utilizzare uno spellafili apposito e che eserciti poca forza.
Utilizzare quello normalmente utilizzati per i cablaggi in campo o in officina, in questo caso è andarsela a cercare: sono fatti per sezioni da 1 mmq in su, anzi alcuni da 1,5 mmq in su.
Va da se che lo spellafili di largo uso costa X, quello per i fili delicati 2X.

Ma i fili di qualsiasi sezione bisogna saperli spellare con la forbice. :mrgreen:
Diversamente l'elettricista è meglio che cambi mestiere. :lol:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: spelafili
MessaggioInviato: lunedì 8 marzo 2021, 21:05 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 16:31
Messaggi: 7251
Località: Fabriano
Io uso i denti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: spelafili
MessaggioInviato: lunedì 8 marzo 2021, 23:44 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 6242
Località: Regione FVG
La punta del saldatore.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: spelafili
MessaggioInviato: lunedì 8 marzo 2021, 23:54 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 febbraio 2017, 6:04
Messaggi: 1361
Località: Monza
snajper ha scritto:
La punta del saldatore.


... caldo ovviamente :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: spelafili
MessaggioInviato: martedì 9 marzo 2021, 1:11 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4703
Località: Sorbolo di Sorbolo Mezzani (PR)
snajper ha scritto:
La punta del saldatore.


Così dopo le saldature sono minimo sporche, ovvero fredde.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: spelafili
MessaggioInviato: martedì 9 marzo 2021, 1:53 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 16:20
Messaggi: 865
snajper ha scritto:
La punta del saldatore.
Tombola!
marco_58 ha scritto:
Così dopo le saldature sono minimo sporche, ovvero fredde.
Se ruoti velocemente il filo sulla punta del saldatore, la guaina si fonde e si separa senza lasciare residui; e, se anche fosse, una passata sulla sua spugna umida li toglie.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: spelafili
MessaggioInviato: martedì 9 marzo 2021, 10:08 
Non connesso

Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 10:24
Messaggi: 17
fino a 0,14mm2 riesco con un normale spelafili, invece la sezione dei cavi dei lampioni è ben al di sotto, secondo me meno di 0,05mm2, comunque ho provato con un coltello di precisione e utilizzando una lama affilata e molta attenzione riesco senza spezzare il filo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: spelafili
MessaggioInviato: martedì 9 marzo 2021, 10:38 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4703
Località: Sorbolo di Sorbolo Mezzani (PR)
Carmelo Ferrante ha scritto:
snajper ha scritto:
La punta del saldatore.
Tombola!
marco_58 ha scritto:
Così dopo le saldature sono minimo sporche, ovvero fredde.
Se ruoti velocemente il filo sulla punta del saldatore, la guaina si fonde e si separa senza lasciare residui; e, se anche fosse, una passata sulla sua spugna umida li toglie.


Se fossi stato un mio dipendete, minimo avresti cambiato mansioni o datore di lavoro!
Sai quante richieste di danni ho avvallato dei clienti verso la concorrenza: troppe. Anche perchè una è già troppo.

Non è perchè siamo nei trenini tutto va bene purchè funzioni, anche perchè poi i forumisti si lamentano e si offendono quando di fatto e in "poesia" gli dai del pirla perchè non mettono gli occhi dove hanno le mani o si credono dei super.
Per fare un lavoro fatto bene ci vuole X tempo, per farlo male il doppio in quanto poi va rifatto.
E se sei in digitale poi il decoder fuma: giustamente.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: spelafili
MessaggioInviato: martedì 9 marzo 2021, 11:48 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 6242
Località: Regione FVG
Io ho sempre pelato a caldo il filo delle piattine multipolari (specie quelle colorate, terribili) e non ho mai avuto problemi. lo stesso col 28 AWG (0,3 mm)
Se avessimo una foto di che filo è esattamente, potremmo essere più precisi.
meolag ha scritto:
fino a 0,14mm2 riesco con un normale spelafili, invece la sezione dei cavi dei lampioni è ben al di sotto, secondo me meno di 0,05mm2, comunque ho provato con un coltello di precisione e utilizzando una lama affilata e molta attenzione riesco senza spezzare il filo.

Ma che filo è? di solito 0,05 mmq sono 0,2 mm o 33 AWG: in quel caso normalmente è smaltato, non inguainato. Se è smalto (sì, potrebbe essere colorato, ne ho visti alcuni), carta smeriglio fine, grana 800 dovrebbe andar bene.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: spelafili
MessaggioInviato: martedì 9 marzo 2021, 15:10 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 16 gennaio 2015, 17:19
Messaggi: 96
"Io uso i denti."

Beato te! a me ne sono rimasti tre per masticare, e gli incisivi sono per bellezza! :lol:

alb


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: spelafili
MessaggioInviato: martedì 9 marzo 2021, 15:41 
Non connesso

Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 10:24
Messaggi: 17
snajper ha scritto:
Io ho sempre pelato a caldo il filo delle piattine multipolari (specie quelle colorate, terribili) e non ho mai avuto problemi. lo stesso col 28 AWG (0,3 mm)
Se avessimo una foto di che filo è esattamente, potremmo essere più precisi.
meolag ha scritto:
fino a 0,14mm2 riesco con un normale spelafili, invece la sezione dei cavi dei lampioni è ben al di sotto, secondo me meno di 0,05mm2, comunque ho provato con un coltello di precisione e utilizzando una lama affilata e molta attenzione riesco senza spezzare il filo.

Ma che filo è? di solito 0,05 mmq sono 0,2 mm o 33 AWG: in quel caso normalmente è smaltato, non inguainato. Se è smalto (sì, potrebbe essere colorato, ne ho visti alcuni), carta smeriglio fine, grana 800 dovrebbe andar bene.



Appena posso faccio una foto e la posto


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: spelafili
MessaggioInviato: martedì 9 marzo 2021, 22:37 
Non connesso

Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 21:37
Messaggi: 1671
Località: Faenza
Se sono quei fili sottili come capelli, mi pare 33 AWG, circa 0.2 mm di diametro, ce ne sono di due tipi a seconda del tipo di isolante.

Uno è uno smalto che si scioglie alla temperatura dello stagno fuso, l' altro resiste anche a 300 °C.

Il primo tipo è facilmente spellabile con lo stagnatore.
Si tiene una pallina in equilibrio sulla punta dello stagnatore, ovviamente, non con le dita, ma maneggiando adeguatamente lo stagnatore.
Poi si avvicina la pallina al filo, facendo in modo che la punta del filo sia immersa nella pallina di stagno fuso.
Il diametro della pallina di stagno deve essere almeno il doppio di quello del filo.

L' operazione funziona anche se si devono fare spellature lungo il filo.

Occorre fare attenzione al contatto termico. Più superficie dello stagno fuso tocca il filo, più calore trasmette, più facilmente si stagna.
Se restano residui di guaina, si getta la pallina di stagno, se ne fà un' altra e la si usa per ripulire, ripetendo la stessa operazione.

Marco, se uno cerca di spellare con lo stagnatore un cavo da 16 mm2, è meglio metterlo ad altro incarico, ma coi filini di questo tipo è ben difficile fare diversamente.
Anche per chi spella con le forbici da 50 anni.


Stefano Minghetti


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice