Oggi è mercoledì 24 luglio 2024, 7:25

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Carro dinamometrico per test trazione
MessaggioInviato: lunedì 17 giugno 2024, 22:47 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 agosto 2013, 14:28
Messaggi: 1167
Località: Bologna
Dopo aver postato alcuni test trazione su Y.T. l’amico Antonio Roviello - ETR 251 del forum - mi ha spedito questo geniale carro dinamometrico da lui costruito.
In pratica ha compresso il meccanismo di una bilancia digitale entro un carro, collegando il sensore del peso al gancio di trazione .
Come vedrete dal video il risultato è sorprendente e foriero di infinite considerazioni.
La batteria di alimentazione é ricaricabile .
Spero ne produca una piccola serie se mai ne avrá voglia e tempo .
Buon divertimento

https://youtu.be/_k_73T89ybU?si=0msMa8QxsHqzNxIQ


Allegati:
IMG_4960.jpeg
IMG_4960.jpeg [ 124.9 KiB | Osservato 1589 volte ]
IMG_4964.jpeg
IMG_4964.jpeg [ 157.04 KiB | Osservato 1589 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro dinamometrico per test trazione
MessaggioInviato: martedì 18 giugno 2024, 10:46 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 12:40
Messaggi: 2727
Località: Bracciano (Roma)
Bella idea. La composizione sarà solo locomotiva + carro misura?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro dinamometrico per test trazione
MessaggioInviato: martedì 18 giugno 2024, 11:29 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 agosto 2013, 14:28
Messaggi: 1167
Località: Bologna
Ciao Luca,
Se guardi il video comprendi meglio.
Un utilizzo è la resistenza alla trazione / spinta di una locomotiva a motore fermo. Se per trascinarla occorrono ad es 100 grammi difficilmente riuscirà a performare meglio di una che richiede una forza di 200 grammi ammesso che i motori abbian sufficiente potenza.
Puoi anche misurare come nelle riviste la capacità trazione mantenendo fermo il carro e alimentare la lok. Quando slitta o il motore si ferma lì è il limite del “ peso trainabile “
Se invece interponiamo il carro in una composizione rileviamo il peso trainato momento per momento. Questo varia in piano, in curva , in salita ed in discesa dove diventa negativo ovvero la massa trainata spinge la lok .
Sembra inutile, ma ho compreso perché sul plastico ho alcuni punti critici corrispondenti a valori maggiori di 50/55 grammi di massa trainata e alcune carrozze sviano perdendo aderenza.
Poi immaginavo pesi maggiori invece rimaniamo in un range limitato e comunque a inferiore a 55 grammi pur per composizioni di rilievo per la media dei plastici .
Infine per gli smanettoni si modifica una lok e a banco si individua la miglior performance oppure si ottimizza il controllo di carico digitale .


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro dinamometrico per test trazione
MessaggioInviato: martedì 18 giugno 2024, 12:05 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 12:40
Messaggi: 2727
Località: Bracciano (Roma)
ANDREA CAVALLI ha scritto:
Ciao Luca,
Se guardi il video comprendi meglio.
Un utilizzo è la resistenza alla trazione / spinta di una locomotiva a motore fermo. Se per trascinarla occorrono ad es 100 grammi difficilmente riuscirà a performare meglio di una che richiede una forza di 200 grammi ammesso che i motori abbian sufficiente potenza.
Puoi anche misurare come nelle riviste la capacità trazione mantenendo fermo il carro e alimentare la lok. Quando slitta o il motore si ferma lì è il limite del “ peso trainabile “
Se invece interponiamo il carro in una composizione rileviamo il peso trainato momento per momento. Questo varia in piano, in curva , in salita ed in discesa dove diventa negativo ovvero la massa trainata spinge la lok .
Sembra inutile, ma ho compreso perché sul plastico ho alcuni punti critici corrispondenti a valori maggiori di 50/55 grammi di massa trainata e alcune carrozze sviano perdendo aderenza.
Poi immaginavo pesi maggiori invece rimaniamo in un range limitato e comunque a inferiore a 55 grammi pur per composizioni di rilievo per la media dei plastici .
Infine per gli smanettoni si modifica una lok e a banco si individua la miglior performance oppure si ottimizza il controllo di carico digitale .


Ciao Andrea, col cellulare non avevo visto il video. Ora è chiaro, pensavo che il carro avesse già una zavorra di suo per poter classificare paragonare gli sforzi al gancio lato locomotiva. Bel lavoro!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro dinamometrico per test trazione
MessaggioInviato: martedì 18 giugno 2024, 13:13 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 10:59
Messaggi: 4645
Altro uso pratico è la resistenza al moto di un convoglio di carrozze, magari illuminate ovvero con lamelle (penso alle vitrains).
Con questo strumento si potrebbe anche vedere se interventi di grafitaggio e/o snervamento lamelle sono efficaci e quanto.

Magari lo mette in produzione ESU/Uhelenbrock/Lenz ... (ovvio a costi elevati) e magari ne fa anche una versione bluetooth con app sullo smartphone che ti grafica le variazioni di carico nel tempo (per valutare le criticità del plastico).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro dinamometrico per test trazione
MessaggioInviato: mercoledì 19 giugno 2024, 11:23 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 13:02
Messaggi: 2480
Località: ROMA
Rinnovo i miei complimenti Andrea...bel carro e geniale il tuo amico. Beh se li facesse in serie sarebbe interessante prenderlo ed usarlo su plastici dove la prestazione regna sovrana.
Un abbraccio

Brenner


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro dinamometrico per test trazione
MessaggioInviato: mercoledì 19 giugno 2024, 11:45 
Non connesso

Nome: Frank Toughchief
Iscritto il: venerdì 19 novembre 2021, 13:32
Messaggi: 88
Magari con un corso pratico sull'uso e, soprattutto, sulla lettura dei dati.
Ricordo qualcuno che ci aveva provato, utilizzando il metodo scientifico all'inverso, e il risultato era stato abbastanza comico.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], sarbe e 42 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Via Stazione 10, 35031 Abano Terme (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttore editoriale: Luigi Cantamessa - Amministratore unico: Aldo Baldi - Direttori responsabili: Pietro Fattori - Daniela Ottolitri.
Registro Operatori della Comunicazione n° 37957. Partita iva IT 05448560283 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice Srl