Oggi è domenica 14 luglio 2024, 12:21

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: webcam live linea adriatica
MessaggioInviato: domenica 14 maggio 2023, 16:19 
Non connesso
Avatar utente

Nome: Daniele Neroni
Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 14:05
Messaggi: 668
Località: Grottammare, San Benedetto del Tronto (AP)
in fase sperimentale
OMISS


Ultima modifica di daniele il giovedì 18 maggio 2023, 12:09, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: webcam live linea adriatica
MessaggioInviato: domenica 14 maggio 2023, 17:08 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 25 novembre 2016, 10:13
Messaggi: 97
Località: Genoa
Mi iscrivo subito, grazie!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: webcam live linea adriatica
MessaggioInviato: domenica 14 maggio 2023, 17:40 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 6001
Località: Sorbolo di Sorbolo Mezzani (PR)
Domanda banale, ma quella telecamera che inquadra quei balconi e finestre è autorizzata?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: webcam live linea adriatica
MessaggioInviato: domenica 14 maggio 2023, 19:59 
Non connesso
Avatar utente

Nome: Daniele Neroni
Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 14:05
Messaggi: 668
Località: Grottammare, San Benedetto del Tronto (AP)
marco_58 ha scritto:
Domanda banale, ma quella telecamera che inquadra quei balconi e finestre è autorizzata?

il livello di dettaglio e risoluzione non permettono in maniera distinta e certa di individuare le eventuali persone... per le forze dell'ordine non necessita di alcune autorizzazione, ma seguiranno sviluppi :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: webcam live linea adriatica
MessaggioInviato: domenica 14 maggio 2023, 22:06 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 6001
Località: Sorbolo di Sorbolo Mezzani (PR)
Non voglio fare il rompiscatole, ma se tra quelle finestre ci fosse la mia, la telecamera la si punta in altro modo: e senza tanta carta bollata.
E le forze dell'ordine non hanno nulla a che vedere.
Norme a parte, ci sono sentenze della Corte di Cassazione.
Quindi meglio rifletterci sopra.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: webcam live linea adriatica
MessaggioInviato: domenica 14 maggio 2023, 22:18 
Non connesso
Avatar utente

Nome: Daniele Neroni
Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 14:05
Messaggi: 668
Località: Grottammare, San Benedetto del Tronto (AP)
Dato che mi sto documentando con il mio avvocato al momento non si riscontrano violazioni di alcuna normativa, la ricerca di eventuali problematiche la stiamo affrontando.
Io la webcam l'ho puntata verso la ferrovia, mica contro il palazzo di fronte (che essendo parte dell'inquadratura rientra purtroppo) - hai consigli per cambiare questa inquadratura? Si accettano consigli i idee ovviamente. Io voglio solo fornire una utilità a tutti gli appassionati e studiosi di composizioni, e non mi sembra che in Italia ci sia una cosa simile... tra l'altro anche quella puntata sulla stazione di Zurigo, sempre di un privato, inquadra parte di facciate di palazzi...
Altra domanda: mi spieghi allora perchè queste, ad esempio, https://umbria.webcam/tutte-le-webcam/
alcune di privati fra l'altro, inquadrano parte di palazzi?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: webcam live linea adriatica
MessaggioInviato: domenica 14 maggio 2023, 22:23 
Non connesso
Avatar utente

Nome: Daniele Neroni
Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 14:05
Messaggi: 668
Località: Grottammare, San Benedetto del Tronto (AP)
Dimenticavo, come base è stato preso in esame questo studio
https://renorm.it/2022/09/15/diffusione ... te-webcam/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: webcam live linea adriatica
MessaggioInviato: domenica 14 maggio 2023, 22:57 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 6001
Località: Sorbolo di Sorbolo Mezzani (PR)
Intanto devi assicurarti che RFI e compagnie ferroviarie approvino.
Poi devi chiedere l'autorizzazione agli abitanti del palazzo. Se trovi chi si intesta è dura vincere una causa di quel tipo, e se la vinci e quello non ha soldi, le spese le paghi tutte tu.
Esistono vari tipi di telecamere con lunghezze focali e angoli di visione diversi, quindi basta dotarsi della giusta.
Attenzione anche al fatto che ora le ferrovie sono in gran parte soggette al diritto privato essendo S.p.A.. Di fatto si tratta di luogo privato aperto al pubblico, come un negozio.
Il fatto che la proprietà sia del demanio conta nulla, il gestore è una S.p.A..
Avendo richiesto l'intervento della Polfer per violazione in corso, mi hanno risposto che un caso come quello non è di loro competenza, quindi!
La materia non è così semplice come sembra, e non guardare a cosa fanno gli altri, preoccupati tu di avere tutte le autorizzazioni.
L'esempio che porti è di luoghi pubblici con edifici pubblici, e la webcam non è di un privato, ovvero è qualcuno in convenzione o con tutte le autorizzazioni.
Le leggi in materia sono diverse e ognuna vuole verificata bene. Se ti invocano le norme sulla sicurezza aziendale e privata sei fritto.

La materia l'ho sviscerata, anche a livello di diritto del lavoro, dovendo controllare alcuni impianti di processo con telecamere, oltre ad avere l'autorizzazione da RSU e ispettorato del lavoro, si è dovuto richiedere anche l'autorizzazione di tutti i vicini, contadini compresi, e avvisare tutti gli estranei che per forza rientrano nel campo visivo, e di fatto quelli impianti vanno controllati anche per le norme antiterrorismo. E non abbiamo potuto controllare a modo il lato ferrovia confinante perché è un stazione, e anche le ferrovie non inquadrano lo stabilimento, quindi un loro binario è coperto parzialmente.
Per evitare grane con un vicino che non era possibile eliminare dalle inquadrature è stato assunto dallo stabilimento.

Avrai notato, se hai l'età necessaria, cha dalle riviste sono sparite diverse riprese da quando non esiste più il segreto di stato (che è un paradosso) e le FS sono S.p.A..


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: webcam live linea adriatica
MessaggioInviato: domenica 14 maggio 2023, 23:31 
Non connesso
Avatar utente

Nome: Daniele Neroni
Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 14:05
Messaggi: 668
Località: Grottammare, San Benedetto del Tronto (AP)
Domanda, tu fai un chiaro riferimento all'uso in ambito aziendale e non privato, diciamo per scopi dilettantistici, come il mio... magari la normativa da seguire potrebbe essere differente?
Ripeto, della cosa se ne sta occupando l'avvocato. Ma fino a prova contraria non sto ledendo la privacy di nessuno, non e' possibile distinguere una persona con la qualita' e risoluzione che sto adottando, inoltre non viene specificata la giusta posizione della telecamera.
La visione della telecamera la conosco bene, questa che sto usando e' una varifocal... ma anche mettendone una da 4mm, o da 6mm, o spingendo lei al massimo quindi 12mm, non vedo differenze sotto questo punto di vista, potrei cambiare angolazione, questo e' certo, ma quel palazzo verra' sempre nell'inquadratura.

Un saluto
Daniele


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: webcam live linea adriatica
MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2023, 0:01 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 6001
Località: Sorbolo di Sorbolo Mezzani (PR)
No, le norme applicabili sono le stesse, salvo quelle sul controllo dei lavoratori.
Che non stai violando nessuna privacy è una tua opinione, ma ci sono anche le norme sulla sicurezza in generale, e nello specifico quelle sui trasporti e sul terrorismo.
Lo ripeto una situaziona paragonabile l'ho gia avuta su un impianto che ho progettato e costruito, e per varie norme va sorvegliato, a parte le esigenze del funzionamento dell'impianto.

Devi anche assicurarti che nessuno possa registrare quelle immagini quando saranno in rete.
Seppur via VPN anche nel mio caso le immagini sono in rete, e non conta nulla che a vederle siano solo alcuni dipendenti (la porprietà non può vederle dall'esterno) o soggetti autorizzati dallo stabilmento: quando è andato via un'autorizzato a vederle abbiamo dovuto cambiare tutte le credenziali di accesso e le cartelle sui supporti di registrazione (lì devono essere anche registrate per alcuni giorni, poi si cancellano in automatico).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: webcam live linea adriatica
MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2023, 0:50 
Non connesso
Avatar utente

Nome: Daniele Neroni
Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 14:05
Messaggi: 668
Località: Grottammare, San Benedetto del Tronto (AP)
faccio riferimento a questo passaggio

"L’installazione di una webcam volta a riprendere un determinato luogo o paesaggio, con l’intenzione di trasmettere le immagini riprese in modalità live sul proprio sito web è stata recentemente oggetto di una nostra consulenza nei confronti di un cliente. Iniziative rientranti in questo ambito si hanno frequentemente in luoghi turistici o paesaggistici, come piste da sci in luoghi montani o le spiagge in zone marittime – quale scopo, si può intendere in linea di massima quello di fornire un punto di osservazione in tempo reale delle condizioni metereologiche e/o dell’affluenza di persone al luogo ripreso.

Vi è tuttavia l’esigenza che tali riprese si configurino effettivamente quale semplice punto di osservazione del mero luogo, senza ricadere nella ripresa di persone fisiche che siano riconoscibili o identificabili. Infatti, qualora la ripresa avesse ad oggetto persone fisiche identificabili, le immagini si qualificherebbero quali “dati personali” e di conseguenza rientranti nel campo di applicazione del del Regolamento UE 2016/679.

Quale trattamento di dati personali, si aprirebbero dunque le necessità e gli adempimenti richiesti all’azienda che ha intenzione di installare le webcam in questione – tale azienda, opererebbe dunque in qualità di Titolare del trattamento, che in quanto tale dovrà effettivamente valutare la sussistenza di una legittima base giuridica del trattamento.

Quale prima esigenza, vi è la necessità di valutare oggettivamente quale sia la reale finalità che si vuole perseguire con l’installazione della webcam."

“Le attività di rilevazione di immagini a fini promozionali-turistici o pubblicitari, attraverso web cam devono avvenire con modalità che rendano non identificabili i soggetti ripresi. Ciò in considerazione delle peculiari modalità del trattamento, dalle quali deriva un concreto rischio del verificarsi di un pregiudizio rilevante per gli interessati: le immagini raccolte tramite tali sistemi, infatti, vengono inserite direttamente sulla rete Internet, consentendo a chiunque navighi sul web di visualizzare in tempo reale i soggetti ripresi e di utilizzare le medesime immagini anche per scopi diversi dalle predette finalità promozionali-turistiche o pubblicitarie perseguite dal titolare del trattamento.”


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: webcam live linea adriatica
MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2023, 1:55 
Non connesso
Avatar utente

Nome: Daniele Neroni
Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 14:05
Messaggi: 668
Località: Grottammare, San Benedetto del Tronto (AP)
https://www.garanteprivacy.it/web/guest ... eb/1712680

4.5. Utilizzo di web cam o camera-on-line a scopi promozionali-turistici o pubblicitari
Le attività di rilevazione di immagini a fini promozionali-turistici o pubblicitari, attraverso web cam devono avvenire con modalità che rendano non identificabili i soggetti ripresi. Ciò in considerazione delle peculiari modalità del trattamento, dalle quali deriva un concreto rischio del verificarsi di un pregiudizio rilevante per gli interessati: le immagini raccolte tramite tali sistemi, infatti, vengono inserite direttamente sulla rete Internet, consentendo a chiunque navighi sul web di visualizzare in tempo reale i soggetti ripresi e di utilizzare le medesime immagini anche per scopi diversi dalle predette finalità promozionali-turistiche o pubblicitarie perseguite dal titolare del trattamento.

Per le webcam site sul territorio italiano si fa riferimento alla legge del Garante per la protezione dei dati personali del’8 aprile 2010 (http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1712680), nello specifico il punto 4.5.

In ottemperanza alla vigente normativa, si comunica che le riprese realizzate attraverso le nostre webcam sono effettuate da una distanza tale da non permettere il riconoscimento dei tratti somatici dei soggetti; risultano prive della possibilità di utilizzare la funzione zoom e non consentono il brandeggio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: webcam live linea adriatica
MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2023, 10:42 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 6001
Località: Sorbolo di Sorbolo Mezzani (PR)
Avvocato del diavolo: mi hanno pagato una vita per farlo, certo in contesti diversi, ma lì le norme sono ancora più: precise, dettagliate e vincolanti.

Tutti invocano le norme sulla privacy, ma prima né vengono altre ancora più vincolanti, e lì è dura avere ragione.

La norma sulla privacy quella è, certo, ma io contesterei che attraverso le targhe sui campanelli del palazzo sai chi ci abita.
Un conto è un'area pubblica, diverso è un'area privata, quel palazzo non è un'attrativa turistica, fosse almeno un albergo, e comunque i volti non devono essere riconoscibli.
Ma ti si può contestare che vede anche dentro casa, seppur non a fuoco.
Ma superato questi argonemti entri in quelli dell'imamggine dell'oggetto in quanto tale: il palazzo, i treni, le installazion ferroviarie, ecc.
Un conto sono le riprese per uso personale e privato, ben diverso quelle per la divulgazione, la prima norma è quella sul diritto d'autore.
Poi è vero che alcune situazioni la differenza è sottile, ma qui poi dipende da un giudice del tribunale.
E, onestamente la tua webcam non è ai fini turistici e culturali, ma solo per vedere i treni che passano. (Non siamo in Svizzera o Olanda, e negli USA le foto le fai solo in luoghi ben precisi, anzi lì mettono pure: tettoie, parcheggi attrezzati, ristoranti, bar, vendita di souvenirs ...)

Attento all'area ferroviaria, se qualcuno storce il naso avresti contro, privacy a parte, diversi codici e ministeri tutti assieme.
E la norma sulle fotografie e riprese c'entra quasi nulla.
La famosa circolare REM90, di fatto è ormai acqua passata.

Un esempio banale: la facciata di un edificio privato affaccaito sulla pubblica via è visibile a tutti, pertanto è riprendibile, ma le facciate non visibili dalla pubblica strada no, quindi è luogo totalmente privato.
E se entriamo nell'ambito di stabilimenti e siti produttivi i vincoli di riservatezza sono ancora di più.

Poi alla fine i problemi sono tuoi.
Ma meglio non ingolosire gli ignari appassionati, ovvero trasmettere messaggi non completamente corretti
Banale esempio noterai che da quando sono obbligatori patente e autorizzazione ENAV i droni li sono spariti dai rivenditori generici, se ti prendono senza autorizzazione sono dolori forti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: webcam live linea adriatica
MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2023, 10:49 
Non connesso
Avatar utente

Nome: Daniele Neroni
Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 14:05
Messaggi: 668
Località: Grottammare, San Benedetto del Tronto (AP)
Giorno Marco
sto sentendo un secondo avvocato per la questione, in maniera tale da avere più ragguardi possibili.
Per ora la visione pubblica verrà interrotta nell'attesa di avere maggiori dettagli.

Un caro saluto
Daniele


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: webcam live linea adriatica
MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2023, 14:30 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 6001
Località: Sorbolo di Sorbolo Mezzani (PR)
Sì, controlla bene tutte le norme possibili, compreso quelle delle servitù militari, che con le ferrovie hanno molto a che vedere. (Diverse linee, anche non funzionanti, si sono salvate dal disarmo totale appunto per questa servitù, anzi qualcuna è dovuta ritornare in funzione.)
Controlla anche quelle leggi che risultano abolite, non sempre è vero al 100%.
Possono essere coinvolti anche i regolamenti comunali e provinciali, che dovresti trovare anche in rete, se non ci sono, quegli enti sono fuori dalle norme.
Senza dimenticare i codici militari di pace e guerra: ai più sembrerà strano, ma parecchie installazioni pubbliche e private devono passare anche da lì: li trovi anche in rete.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Via Stazione 10, 35031 Abano Terme (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttore editoriale: Luigi Cantamessa - Amministratore unico: Aldo Baldi - Direttori responsabili: Pietro Fattori - Daniela Ottolitri.
Registro Operatori della Comunicazione n° 37957. Partita iva IT 05448560283 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice Srl