Oggi è lunedì 16 maggio 2022, 9:29

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 48 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: lunedì 8 novembre 2021, 15:25 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 19:41
Messaggi: 2113
Ma quando non c'erano i PC come si faceva a fare i plastici ? :?
Negli anni '90 non avevo il PC e sono riuscito a posare 320 m di binario su un plastico di 13 mq... :)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto Plastico in Garage
MessaggioInviato: lunedì 8 novembre 2021, 15:51 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 16 gennaio 2015, 17:19
Messaggi: 120
Suppongo che si usassero quelle mascherine di plastica per fare i progetti,
oppure si montavano un botto di binari sul pavimento finché non si trovava la quadra.
Comunque grazie per l'utilissimo commento!

alb


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto Plastico in Garage
MessaggioInviato: mercoledì 10 novembre 2021, 9:59 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 19:41
Messaggi: 2113
cs656 ha scritto:
Tz ha scritto:
Ma quando non c'erano i PC come si faceva a fare i plastici ? :?

Ma quando non c'erano i PC come si faceva a dar risposte inutili a gente che chiede delucidazioni? Chiedo eh.
Hai forse pensato che con un software si può sapere esattamente che binari prendere, evitando di spendere inutilmente?


Ovvero per poter fare un plastico oggi bisogna assolutamente avere un PC e saper usare un apposito programma ? :lol:
Mi son fatto un plastico nemmeno tanto piccolo, 320 m di binario e 32 scambi, e non ho mai sbagliato un acquisto... :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto Plastico in Garage
MessaggioInviato: mercoledì 10 novembre 2021, 10:11 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2006, 23:10
Messaggi: 519
Località: C.mare
Tz ha scritto:
Ovvero per poter fare un plastico oggi bisogna assolutamente avere un PC e saper usare un apposito programma ? :lol:
Mi son fatto un plastico nemmeno tanto piccolo, 320 m di binario e 32 scambi, e non ho mai sbagliato un acquisto... :mrgreen:


Nessuno vieta di usare un tecnigrafo, righe e squadrette, ci mancherebbe.
Esistono mezzi moderni per fare le cose e uno li usa, se li sa usare, o rimane fedele alle sue tecniche, tutto qui... lo scetticismo verso i modi (spesso moderni e innovativi) diversi di fare le cose a volte nasconde una certa refrattarietà al confronto.
Ma non è certo il tuo caso :mrgreen:

saluti :D

PS i 320 metri di binario li hai progettati quando ? anni 90?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto Plastico in Garage
MessaggioInviato: mercoledì 10 novembre 2021, 10:47 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 19:41
Messaggi: 2113
antogar ha scritto:
PS i 320 metri di binario li hai progettati quando ? anni 90?


1995... e non l'ho nememno progettato su carta... :wink: sono direttamente passato alla realizzazione pratica secondo quello che avevo in testa... :mrgreen: mi era anche troppo difficoltoso progettare su carta un groviglio di 320 m di binari avvolti su se stessi da quota + 70 cm a quota + 210 cm con sufficiente attendibilità... mi sarei sicuramente impestato con le quote e raggi di curvatura nei vari passaggi quindi è stato meglio passare subito all'esecuzione pratica. Non nego che qualche interrogativo sulla buona riuscita l'avevo ma man mano che procedevo mi accogevo che veniva meglio di quanto pensassi... :lol: e ci girano in analogico e in automatico anche 20 treni contemporaneamente... mentre cs656 si fa tanti problemi per un tracciato PaP per farci girare il trenino in digitale perchè è nel 2021. :roll:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto Plastico in Garage
MessaggioInviato: mercoledì 10 novembre 2021, 11:04 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2006, 23:10
Messaggi: 519
Località: C.mare
Tz ha scritto:
1995... e non l'ho nememno progettato su carta... :wink: sono direttamente passato alla realizzazione pratica secondo quello che avevo in testa... :mrgreen: mi era anche troppo difficoltoso progettare su carta un groviglio di 320 m di binari avvolti su se stessi da quota + 70 cm a quota + 210 cm con sufficiente attendibilità... mi sarei sicuramente impestato con le quote e raggi di curvatura nei vari passaggi quindi è stato meglio passare subito all'esecuzione pratica. Non nego che qualche interrogativo sulla buona riuscita l'avevo ma man mano che procedevo mi accogevo che veniva meglio di quanto pensassi... :lol: e ci girano in analogico e in automatico anche 20 treni contemporaneamente... mentre cs656 si fa tanti problemi per un tracciato PaP per farci girare il trenino in digitale perchè è nel 2021. :roll:


Certo... tutti all'epoca hanno fatto così. Ma oggi faresti diversamente, ne sono più che certo. E useresti pure il DCC, nonostante le tue storiche perplessità ! :mrgreen:
Adesso però torniamo in topic e diamo consigli all'amico cs656!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: mercoledì 10 novembre 2021, 11:36 
Non connesso

Iscritto il: domenica 9 agosto 2009, 14:32
Messaggi: 96
Rispondendo alle idee anacronistiche dell'amico Tz, penso sia evidente che un progetto va iniziato anche su carta, disegnando un tracciato "ideale", per poi proporlo su software per capire quanto sia fattibile, quali binari usare, probabili spese e dimensioni reali.
Si può fare questa parte anche a matita, sia chiaro, mettendoci 1 settimana invece che 1 oretta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto Plastico in Garage
MessaggioInviato: mercoledì 10 novembre 2021, 12:20 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 19:41
Messaggi: 2113
antogar ha scritto:

Certo... tutti all'epoca hanno fatto così. Ma oggi faresti diversamente, ne sono più che certo. E useresti pure il DCC, nonostante le tue storiche perplessità ! :mrgreen:


mmmhhh... se potessi tornare indietro di 25 anni penso rifarei esattamente quello che ho fatto, ovvero una "progettazione esecutiva" man mano che avanzo col tracciato, ovviamente volendo rifare una realizzazione impegnativa come quella che ho voluto tentare da solo in un garage.

Quanto al DCC rimango anche qui della mia idea: non serve a una fava nella gestione del mio plastico che è unicamente di linea senza nessuna possibilità di manovra... :wink: e in più dovrei acquistare tutto materiale commerciale che ti fanno strapagare e se si fotte non puoi ripararlo invece di autocostruirmi tutta l'elettronica in proprio altro mio divertimento nella realizzazione del plastico... :wink: oltre a dover digitalizzare tutto il parco di 300 mezzi di trazione, mentre ne ho digitalizzati "solo" 90, con la differenza che sull'analogico invece può circolare di tutto.

Comunque tutto l'impianto è COMMUTABILE al digitale (modifica apportata qualche anno fa) basta premere un interruttore e gli alimentatori analogici vengono esclusi e da un connettore esterno puoi inserirci qualsiasi altro tipo di alimentazione, ovviamente anche il DCC, perdi però l'automatismo del blocco atuomatico per il distanziamento dei treni ma in digitale la soddisfazione è quella del pilotaggio manuale di ogni treno. Rimangono però perfettamente operativi i due impianti ACEI delle interconnessioni... ovvero se non tracci il regolare itinerario con l'ACEI anche in digitale il treno si pianta perchè il binario rimane disalimentato... quindi la sicurezza della circolazione rimane.

In sostanza è un impianto "double face"... :lol: (non so se esitono altri impianti fatti così...) in analogico puoi usarlo sia in automatico sia in manuale ma lo puoi commutare anche al digitale con controllo singolo dei treni ma con il grande handicap che l'80% del tracciato è in galleria e quindi dov'è il treno lo puoi vedere solo dal QL... ma posso far circolare anche tutte le 90 loco digitali del mio parco anche se indubbiamente è molto più godevole (per me :wink: ) vedere un'intensa circolazione gestita in automatico, ma in cui l'operatore può scegliere varie soluzioni di circolazione, piuttosto che fare le manovre che odio... :lol: :lol: :lol: Ovviamente se mi fossero piaciute le manovre avrei fatto tutt'altro impianto... :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: mercoledì 10 novembre 2021, 12:26 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 gennaio 2006, 11:42
Messaggi: 3057
Località: Rabat (Malta)
...il dizionario dei sinonimi e contrari è così vasto che credo non sia proprio indispensabile usare determinati termini, giusto? :wink:

Vi ringrazio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: mercoledì 10 novembre 2021, 14:16 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 19:41
Messaggi: 2113
:?: Ho usato terminologia poco comprensibile ? :?

Comunque tornando al titolo del filetto, a me immeritatamente attribuito, posso assicurare che non ho mai utilizzato alcun programma ne per realizzare il tracciato del plastico, ne per realizzare i circuiti elettronici di comando e controllo autoprogettati e nemmeno per realizzare gli stampati delle schede elettroniche perchè essendo tutto prototipale è tutto realizzato su basette "millefori"... ovvero più ruspante di così è impossibile... :lol:

Ah, sono però sempre riuscito a realizzare quello che avevo in testa e anche a farlo funzionare... ovviamente con tutti i miei limiti non essendo ne architetto ne ingegnere elettronico... ma ormai sono vecchio ed è giusto che i giovani progettino qualsiasi realizzazione su PC fin nei minimi particolari basta che poi non sia solo un esercizio di stile e del plastico reale non si veda mai niente... :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: mercoledì 10 novembre 2021, 14:58 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 5168
Località: Sorbolo di Sorbolo Mezzani (PR)
Da progettista di lungo corso, dal foglio bianco (quando non carta da formaggio) al CAD, posso asserire senza nessuna smentita che: se non sai cosa progettare e non hai idee supportate dalle conoscenze tecniche già il foglio e la matita non servono a nulla.
La buona volontà è utile, ma da sola porta solo a perdere tempo senza arrivare a nulla di valido o/e piacevole.
Un CAD è uno strumento di disegno e calcolo, non di progettazione, schizzare prima su un foglio e poi disegnare al CAD permette di essere più rapidi e costruttivi.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: mercoledì 10 novembre 2021, 15:14 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 19:41
Messaggi: 2113
Appunto, se non hai ben in testa cosa vuoi fare e come realizzarlo con le tue conoscenze e capacità un software non serve a nulla.
Personalmente avevo avuto una sola vecchia esperienza di costruzione di un plastico nel 1968, all'età di 15 anni, il solito tavolo 270x130 con l'ovale e la città in mezzo, presto smontato per mancanza di spazio ma mi fu sufficiente per capire 25 anni dopo, quando ho potuto iniziare il plastico attuale, quali erano le problematiche che avrei dovuto affrontare e non c'è software che avrebbe potuto aiutarmi.... :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: mercoledì 10 novembre 2021, 15:57 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 15 agosto 2011, 16:44
Messaggi: 661
Località: Torino
Mia figlia si è laureata in ingegneria nel 2005 senza avere la più pallida idea di quale fosse la differenza tra un avvolgimento embricato e uno ondulato e senza conoscere l'esistenza del regolo calcolatore.

E pensare che nel 1970, benchè esistessero già le calcolatrici tascabili, con carta, penne, matite, riga, squadrette, compasso, regolo calcolatore e tavole logaritmiche si doveva essere in grado di sostenere l'esame di maturità di perito elettrotecnico, essendo in grado di disegnare, ad esempio, un avvolgimento embricato per un motore elettrico di trazione (vero, non di un modellino).
Più o meno con mezzi analoghi, decine di anni prima, erano già stati inventati e progettati, ad esempio, gli aeroplani... quelli veri...

Mi sa che il futuro non molto remoto sarà quello di limitarsi solamente più ai colpi di ditate e strisciate sugli schermi degli smartphone...

Luigi Cartello


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: mercoledì 10 novembre 2021, 16:10 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 25 novembre 2011, 19:13
Messaggi: 1737
Località: Trieste
cs656: io sono pro progettazione del plastico sul PC. Ho usato un vecchio Autocad su cui ho fatto diverse simulazioni, e sono riuscito a tirar fuori qualcosa di soddisfacente nel poco spazio disponibile.
Autocad è solo un esempio. Tempo fa su questo forum si parlava spesso di SCARM. C'è ancora?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: mercoledì 10 novembre 2021, 16:42 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 19:41
Messaggi: 2113
@ tof63

Certo, tutto evolve, anch'io devo chiamare mio figlio quando il PC non va (ogni tanto me ne rifà un pezzo recuperando da upgrade del suo... :roll: ) ma quando lo vedo con un cacciavite vicino alla sua moto, solo nel modo in cui lo tiene in mano mi vengono i fumi... :roll: per contro se si pianta in linea col treno sa armeggiare con tutte le apparecchiature anche informatiche ed è difficile che chieda riserva... mentre io su quelle macchine non saprei nemmeno alzare i pantografi ma se lo mettiamo su un 626 o 428, quelli che usavo io, sarebbe lui a non saper nemmeno alzare i pantografi... :mrgreen:
Comunque se ho già a disposizione lo spazio non perderei tempo al PC ma farei delle simulazioni pratiche sul "terreno"... :wink:
Se invece lo spazio non è ancora disponibile allora dei voli pindarici via software possono essere anche istruttivi e divertenti... :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 48 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 17 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice