Oggi è lunedì 16 maggio 2022, 10:02

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 48 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: venerdì 12 novembre 2021, 7:48 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 18 gennaio 2006, 22:17
Messaggi: 1356
Località: ORVIETO Umbria
Progettato con carta e penna e conti fatti a mano. É risultato preciso.

RF


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: venerdì 12 novembre 2021, 9:32 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 19:41
Messaggi: 2113
Etsero17 ha scritto:
......... dedicare il tempo alla costruzione dei deviatoi .......


Se ti autocostruisci l'armamento sei già su un altro pianeta rispetto al fermodellista tipico.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: venerdì 12 novembre 2021, 23:58 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 agosto 2013, 14:28
Messaggi: 897
Località: Bologna
Questa è una parte del mio plastico....
Mi piace manovrare ed in entrambe le stazioni ( qui se ne vede parte di una ) si sostituiscono locomotori e si modificano le composizioni .
Il progetto fu su carta ( 1996 una parte e 2005 quella non in foto ) ma mi aiutò moltissimo la lunga esperienza col sistema Marklin ( infiniti tracciati monta e smonta fin da bambino ) così da sapere come posizionare al meglio i deviatoi per le manovre.
Vedo tanti progetti, pochi con spazi per manovrare, più spesso sembrano ottovolanti con immense stazioni nascoste.
Capisco le linee di parata, capisco pure il divertimento nel progetto mediante software dedicati, ma a mio avviso il progetto digitale dovrebbe proprio implementare i piani binari delle stazioni e degli smistamenti con la possibilità di poter simulare transiti e manovre .
Da quanto in genere vedo le progettazioni digitali sostituiscono solo qualche semplice schizzo a matita.... ciò non toglie che sia estremamente divertente pure questa forma di modellismo. .....


Allegati:
plastico AndreaA.jpg
plastico AndreaA.jpg [ 205.18 KiB | Osservato 1813 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: sabato 13 novembre 2021, 8:35 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 febbraio 2017, 6:04
Messaggi: 1460
Località: Monza
...e comunque resta un gran bello scorcio e soprattutto mi sembra di capire che è anche un gran bel plastico. Complimenti

Ora torniamo in topic .... La mia esperienza. Anche io ho iniziato a scarabocchiare le mie idee di plastico con carta penna e calamaio prima, con Autocad poi. Ora per la versione definitiva ho utilizzato SCARM (versione free) che ha (come tutti i programmi all'uopo creati) il vantaggio di avere una libreria binari ben fornita.
Con il progetto cosi fatto ho inziato un paio di anni fa la costruzione, ma dando ragione a Tz, Beppe e Andrea, è solo posando i binari fisicamente che si ha la vera percezione di cosa sta venendo fuori, si riesce a migliorare qualche aspetto e correggere anche qualche imprecisione che con il software non è possibile fare e/o vedere, e soprattutto si ritorna bambini con la medesima gioia di giocare (almeno per me è così).
Poi subentrano certi aspetti in cui il software non aiuta (impianto elettrico ad esempio) dove serve esperienza (se ce l'hai) o imparare tutto da zero consultando chi sa (e ha voglia di spiegare) e/o provando e riprovando.

E qui entra in gioco un vantaggio nascosto dei software e cioè quello di proporre il proprio schema o idea di plastico con un semplice screen, da proporre agli amici dei forum, spesso fisicamente lontani da te, che ti indirizzano su scelte più mirate, ti consigliano modifiche e ti possono aiutare e supportare a distanza a risolvere vari aspetti della propria idea.
Quindi a mio parere i due aspetti di progettazione possono e devono senz'altro coesistere e non si può dire che uno sia meglio di un altro o paragonare quello che si puo fare oggi con quello che si poteva fare vent'anni fa

Buona giornata
Santino


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: sabato 13 novembre 2021, 8:49 
Non connesso

Iscritto il: domenica 3 gennaio 2010, 20:36
Messaggi: 8782
Località: la citta' della 3 t: torri, tortellini e ...
Ciao a tutti,
io credo che l' approccio alla progettazione abbia anche un aspetto "generazionale".
Chi, come me, è un pò più "datato" e si è affacciato all' informatica in età adulta ( e con grande fatica, nel mio caso... ), tende a progettare alla vecchia maniera, utilizzando montagne di schizzi cartacei e provando fisicamente, poggiando binari e scambi in maniera provvisoria.
Chi, invece, è più giovane, nativo digitale o, comunque, che ha iniziato ad utilizzare PC e Smatphone fin da bambino, avendo più "familiarità" con gli strumenti informatici, tende "naturalmente" alla progettazione "elettronica".
Saluti
Stefano.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: sabato 13 novembre 2021, 11:18 
Non connesso

Iscritto il: martedì 21 marzo 2017, 12:08
Messaggi: 285
ANDREA CAVALLI ha scritto:
Questa è una parte del mio plastico....
...........................
Capisco le linee di parata, capisco pure il divertimento nel progetto mediante software dedicati, ma a mio avviso il progetto digitale dovrebbe proprio implementare i piani binari delle stazioni e degli smistamenti con la possibilità di poter simulare transiti e manovre .
Da quanto in genere vedo le progettazioni digitali sostituiscono solo qualche semplice schizzo a matita.... ciò non toglie che sia estremamente divertente pure questa forma di modellismo. .....


Andrea, innanzitutto complimenti per il plastico.
Una curiosità: è in DCC?

I softwares per la progettazione sono adibiti unicamente al disegno del tracciato e alla costruzione del plastico, intero o a moduli.
Per verificare il funzionamento degli itinerari e delle manovre basta scaricarsi un software per la gestione del plastico (TrainController, WinDigipet, ecc.), i quali dopo aver disegnato il tuo tracciato (a livello di sinottico) anche in versione demo permettono di effettuare simulazioni con precedenze, fermate, aspetti dei segnali e altro.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: sabato 13 novembre 2021, 12:17 
Non connesso

Iscritto il: sabato 28 febbraio 2009, 11:32
Messaggi: 1057
Progettare con o senza software? È una questione molto soggettiva.

In breve la mia esperienza, prima ho usato la carta, la gomma, il righello e la matita, poi sono passato al computer.

Mi sono divertito moltissimo a imparare a usare autocad e a fare innumerevoli progetti, ben sapendo che quasi tutti sarebbe rimasti non realizzati .

Usare il pc per progettare permette di verificare in breve tempo i raggi di curvatura, le pendenze, e il rigoroso rispetto delle norme nem sulla sagoma limite, e se qualcosa non va o non mi piace, si può modificare molto velocemente, archiviare di tutte le varianti e poi confrontarle.

Ora ho un piccolo e modesto plastichino quasi completo, e sto pensando a possibili ampliamenti, ma non uso più il cad; preferisco mettere i pezzi sul tavolo o fare semplici schizzi sul primo foglio che mi capita sottomano.

Probabilmente è cambiato il mio approccio con il fermodellismo, meno rigore e perfezionismo, e più divertimento.


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk Pro


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: sabato 13 novembre 2021, 13:12 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 agosto 2013, 14:28
Messaggi: 897
Località: Bologna
Grazie a San-tino per il raddrizzamento e compressione immagine.
Il plastico è armato con Peco cod 100 , ha instradamento e segnalamento in DCC , le stazioni pisdono opetate in Dcc e Dc, la linea per ora è in Dc in attesa di poter lavorare in entrambi i sistemi , poichè giocherello anche con modelli non digitalizzati .
La linea ai segnali ha frenate accelerazioni automatiche in Dc e fare un sistema misto richiede una radicale modifica dei cablaggi... il tempo è quello che è ma anche il cista te sviluppo del DCC mi ha suggerito di prendere tempo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: sabato 13 novembre 2021, 13:39 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 19:41
Messaggi: 2113
tipomilano ha scritto:
Progettare con o senza software? È una questione molto soggettiva.
.......... non uso più il cad; preferisco mettere i pezzi sul tavolo o fare semplici schizzi sul primo foglio che mi capita sottomano.

Probabilmente è cambiato il mio approccio con il fermodellismo, meno rigore e perfezionismo, e più divertimento.


:lol: sei tornato alle origini... :mrgreen:

Un po' come me quando, qualche anno fa, avevo incominciato di buona lena a digitalizzare il mio parco... sono arrivato a oltre 90 mezzi di trazione digitali ma poi mi sono reso conto che sul mio impianto non servivano a niente, davano le stesse soddisfazioni degli altri, anzi, davano qualche grana in più, e ho così cessato di digitalizzarne.
Ah, mi sono rimasti una 20ina di decoder inutilizzati... :lol: :roll:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: sabato 13 novembre 2021, 14:44 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 20 gennaio 2020, 9:52
Messaggi: 32
Buon pomeriggio a tutti
leggo con piacere che l'argomento ha una notevole presa. Mi pare di capire, ma parlandone in varie occasioni, che chi ha un plastico sia appartenente ad una generazione diciamo datata, e questo non è bel viatico per il nostro bellissimo hobby. Tornando al topic credo che per la progettazione di un plastico ex-novo possa essere utilissimo un programma di progettazione. Se invece ti trovi già con qualcosa di costruito e vuoi ampliarlo o modificarlo la questione si complica non poco. Come detto mi credo capace di vedere quello che ho in mente, una buona manualità, ragion per cui gli ampliamenti che ho fatto, uscita da una spira dell'elicoidale per fare una stazione su un livello inferiore, la stazione di ricovero ed altre cose le ho costruite, non dico a braccio, ma seguendo l'idea e mettendola in pratica, tutto ciò mi sarebbe stato impossibile farlo a computer.
Sicuramente mi sono reso la vita difficile perchè su un plastico già costruito dover inserire sotto tutta questa roba è stato difficile, ma la soddisfazione di veder funzionare il tutto è stata impagabile, e come dice bene TZ mi ci crogiolo a vederlo funzionare.
Perfettamente d'accordo con tipomilano, per me il fermodellismo è divertimento, perfezionismo e rigore di esercizio non mi appartengono come mentalità. Alla fin fine il plastico deve piacere a me.
Saluti
Beppe


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: sabato 13 novembre 2021, 14:56 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 19:41
Messaggi: 2113
Beppe53 ha scritto:
Buon pomeriggio a tutti
........... chi ha un plastico sia appartenente ad una generazione diciamo datata, e questo non è bel viatico per il nostro bellissimo hobby.


Sotto questo aspetto Novegro non è molto indicativa perchè coesistono vari tipi di modellismo mentre invece lo è la consueta borsa scambio di Cuggiono (Milano) e giusto domenica scorsa c'era abbastanza gente ma guardandomi attorno non sono riuscito ad individuare nessuno che potesse avere meno di 50 anni... :roll: e la media era decisamente sopra i 60 anni... :?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: domenica 14 novembre 2021, 15:02 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 21 giugno 2012, 14:23
Messaggi: 3717
Località: Massa Finalese (MO)
Mio metodo:

prima idea su carta, prima qualche scarabocchio e poi disegno in scala 1:20 più o meno preciso per valutare gli ingombri e aspetto estetico. Una volta soddisfatto del risultato, disegno con PC per proporre uno schema il quanto più possibile preciso e fattibile, senza sorprese.

Quindi: creatività su carta, precisione al PC.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: domenica 14 novembre 2021, 16:21 
Non connesso

Iscritto il: martedì 4 marzo 2014, 12:03
Messaggi: 182
Sono dell'opinione che l'uso del pc (ammesso che lo si sappia ben utilizzare) o lo schizzo cartaceo, dipenda
sostanzialmente dalle dimensioni che si hanno a disposizione per il nascente plastico.
Dimensioni tra i 2 e 5mq. privi di stazioni nascoste, elicoidali con tracciati a più piani non necessitano dello
sviluppo con il digitale .Altro discorso con tracciati più complessi e articolati.
Saluti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: domenica 14 novembre 2021, 19:21 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 19:41
Messaggi: 2113
Esatto e visto che quello che avevo in testa 30 anni fa aveva una complessità tridimensionale per cui non ero in grado di disegnarlo su carta con sufficiente aprrossimazione e il PC nemmeno l'avevo (e se l'avessi avuto non ero in grado di usarlo...) sono passato subito alla realizzazione pratica: in qualche maniera avrei dovuto riuscire a quadrarla... e cos'ì fu... :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE E PROGETTI: Progettare con o senza software?
MessaggioInviato: domenica 14 novembre 2021, 21:20 
Non connesso

Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 21:37
Messaggi: 1769
Località: Faenza
Progettare un plastico, con disegno a mano o con un software, è questione soggettiva.

Un software di progettazione, come già detto da altri, è uno strumento.
Non è obbligatorio; e il non averlo o non saperlo usare non è un disonore. Nessuno di noi sa tutto, nè sa fare tutto.

Però da progettista elettronico, vorrei fare un elogio dei software di progettazione.
Nella mia vita lavorativa decisi 25 anni fà di tenere tutta la documentazione solo in formato informatico, ovvero, in files.

Disegnini su carta ne faccio tuttora, ma solo per schiarirmi le idee o nel corso di confronto di idee con altri.
Però, per schiarirmi le idee, uso anche spesso il software di disegno.

Il vantaggio di avere tutto su programma di disegno stà nel fatto che diventa tutto più facile.
Aggiornare uno schema elettrico o un disegno meccanico, in caso di modifiche, richiede il solo sforzo di disegnare la modifica, senza rifare tutto il disegno.
Anche spostare le parti nel disegno, col software è facile, mentre con carta e penna, una volta impostato il disegno, lo si tiene così. Oppure si rifà, perdendo tempo.
Si ha tutta la storia dello schema o del disegno. E, a volte, serve.
A disegnare, quando si ha pratica, si và più veloci col programma di disegno.

Dal disegno, meccanico o schema elettrico, al pezzo, il passaggio è più facile .
Un disegno meccanico può essere stampato in grandezza reale ed incollato sul pezzo da lavorare, saltando la delicata fase della tracciatura.
Vale per chi fa plastici e per chi fà rotabili. Klausen21 lo progettai con carta e penna (1981) e provai la stazione sul tavolo del soggiorno.

Coi softwares di disegno c' è anche un altro vantaggio : disegnare implica ragionare.
Si prevengono errori già solo disegnando su carta, ma con un programma è più facile disegnare, si fà prima, e si possono esplorare più possibilità e più soluzioni.


Non nego che agli inizi mi costava fatica usare programmi di disegno, principalmente per lo sforzo mentale di pensare sia al progetto, sia a come usare il programma.
Poi, la seconda difficoltà viene meno, mano mano che ci si impratichisce col programma di disegno.

Ovviamente, un programma di disegno, meccanico oppure schemi elettrici, non ti corregge gli errori. Non è lui che progetta, ma sei sempre tu che lo fai. Tal quale con calcolatrice e righello.



Poi ..
Usare un software per aiutarsi nel disegno è un conto, usare un software per comandare i treni, è tutt' altra cosa. Sono due cose diverse e non collegate (ad oggi).


Stefano Minghetti


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 48 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice