Oggi è domenica 3 luglio 2022, 15:22

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 283 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: ...in mansarda
MessaggioInviato: mercoledì 26 agosto 2020, 10:18 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 20:58
Messaggi: 435
Ho dei dubbi...
Avere una moglie che collabora alla costruzione di un plastico può comportare che:
Lui: La stupirò con questo mio ultimo lavoro sul plastico
Lei: Bello, ma perché i cespugli li hai messi così vicini alle rotaie?
Lui: Perché, non va bene?
Lei: No, no, va benissimo, ma secondo me non stanno bene così.
Lui: E dove starebbero bene, secondo te?
Lei: Non so, era per dire.
Lui: Quindi esprimi un'opinione diversa rispetto a una cosa che non sai.
Lei: Sei sempre il solito, non mi fai mai parlare.
Lui: Guarda che hai cominciato tu
Lei: Ecco, adesso ti arrabbi con me per delle sciocchezze
Lui: Perché, sarebbero sciocchezze cercare di capirsi?
Lei: Sei un violento, aveva ragione mia mamma.
Ah, ecco, la mamma...paghi uno e prendi due!
Scusate l'OT, ma quando ci vuole ci vuole!


Allegati:
IMG_8464.1.jpg
IMG_8464.1.jpg [ 58.79 KiB | Osservato 4538 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: ...in mansarda
MessaggioInviato: mercoledì 26 agosto 2020, 17:35 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 22 novembre 2010, 14:52
Messaggi: 187
secondo me in questo plastico c'è sicuramente anche qualche consiglio o parere femminile....si vede dall'armonia generale.....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: ...in mansarda
MessaggioInviato: giovedì 27 agosto 2020, 8:10 
Non connesso

Iscritto il: sabato 27 ottobre 2007, 9:02
Messaggi: 2760
Località: Torino
Modellista ha scritto:
Ho dei dubbi...
Avere una moglie che collabora alla costruzione di un plastico può comportare che:
Lui: La stupirò con questo mio ultimo lavoro sul plastico
Lei: Bello, ma perché i cespugli li hai messi così vicini alle rotaie?
Lui: Perché, non va bene?
Lei: No, no, va benissimo, ma secondo me non stanno bene così.
Lui: E dove starebbero bene, secondo te?
Lei: Non so, era per dire.
Lui: Quindi esprimi un'opinione diversa rispetto a una cosa che non sai.
Lei: Sei sempre il solito, non mi fai mai parlare.
Lui: Guarda che hai cominciato tu
Lei: Ecco, adesso ti arrabbi con me per delle sciocchezze
Lui: Perché, sarebbero sciocchezze cercare di capirsi?
Lei: Sei un violento, aveva ragione mia mamma.
Ah, ecco, la mamma...paghi uno e prendi due!
Scusate l'OT, ma quando ci vuole ci vuole!


Tanti anni fa quel signore con la tunica ti aveva avvertito..."sia nel bene che nel male"...mo pedala!
:wink: :lol: :lol:

Ciao
Despx

PS: Bel plastico, complimenti!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: ...in mansarda
MessaggioInviato: lunedì 31 agosto 2020, 10:53 
Non connesso

Iscritto il: domenica 4 marzo 2018, 23:42
Messaggi: 345
Località: Granducato di Toscana
Vi ringrazio tantissimo dei commenti e degli apprezzamenti. :D

Nei giorni scorsi il plastico è stato posizionato dove deve stare, ovvero accostato il muro. Lo stesso muro dove ho attaccato uno sfondo Auhagen di cui sono parzialmente soddisfatto: diciamo che i vari fogli (pur provenendo dallo stesso kit) hanno delle lievi differenze cromatiche che avrei preferito non vedere. Pure la mia posa non è perfetta (ma è reversibile :wink: )... al momento però la tengo così :? , più avanti vedremo.

Qui in primo piano in basso, la zona della "ladestrasse" (piano di carico) ancora poco più che abbozzata. Dove c'è la Z21 presto partiranno i lavori della linea di parata, questa in stile italiano.
Allegato:
Visione generale 310820.jpg
Visione generale 310820.jpg [ 144.54 KiB | Osservato 3946 volte ]

Vista dall'altra parte dell'impianto. Ovviamente le riprese così dall'alto "sgamano" la scarsissima profondità della scena, ma nelle riprese ad "altezza Preiser" tutto questo non si nota. :idea:
Allegato:
Visione generale 310820 2.jpg
Visione generale 310820 2.jpg [ 177.44 KiB | Osservato 3946 volte ]

La zona della strada e del passaggio a livello è stata una faticaccia, soprattutto per le mascherature delle strisce. Manca ancora qualche dettaglio e qualche sporcatura. 8)
Allegato:
SU45 270820 bis.jpg
SU45 270820 bis.jpg [ 216.03 KiB | Osservato 3946 volte ]

La stessa scena di qualche foto sopra con un bel treno di cisterne.
Allegato:
Ludmilla 300820 1024.jpg
Ludmilla 300820 1024.jpg [ 298.32 KiB | Osservato 3946 volte ]

adi656 ha scritto:
secondo me in questo plastico c'è sicuramente anche qualche consiglio o parere femminile....si vede dall'armonia generale.....
La Elena è una santa donna, non a caso me la tengo ben stretta. Oltre agli aiuti "concreti" (saldature, colorare omini, fioriere, etc.) da lei arrivano un sacco di pareri "extra-treni" e "extra-modellismo" che sono molto preziosi per chi vuole realizzare un plastico coerente che non sia una farloccata. :wink:
bigboy60 ha scritto:
Tra quelle Schlieren c' e' mica anche quella che ti ho ceduto un paio di mesi fa ?
No caro Stefano, la Schlieren è andata a Roma da un amico... che comunque possiede un gran bel plastico pure lui!
Però giusto l'altro giorno la "tua" cuccetta SBB era in composizione ad un espresso...
Allegato:
SBB 310820.jpg
SBB 310820.jpg [ 173.67 KiB | Osservato 3946 volte ]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: ...in mansarda
MessaggioInviato: lunedì 31 agosto 2020, 16:15 
Non connesso

Iscritto il: domenica 3 gennaio 2010, 20:36
Messaggi: 8811
Località: la citta' della 3 t: torri, tortellini e ...
Ciao Francesco,
sono contento di vedere la "mia" cuccette SBB finalmente in servizio ! :D :D :D
Seguo gli sviluppi del tuo plastico con grande interesse, mi piace sempre di piu'.
Buon proseguimento e buona serata
Stefano.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: ...in mansarda
MessaggioInviato: lunedì 31 agosto 2020, 20:42 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 23 dicembre 2010, 23:22
Messaggi: 1039
Località: Firenze
Molto bello! Complimenti.
Luciano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: ...in mansarda
MessaggioInviato: martedì 1 settembre 2020, 7:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sabato 1 dicembre 2007, 15:51
Messaggi: 5578
Località: TROPEA(VV)
Rodano89 ha scritto:
Vi ringrazio tantissimo dei commenti e degli apprezzamenti. :D

Nei giorni scorsi il plastico è stato posizionato dove deve stare, ovvero accostato il muro. Lo stesso muro dove ho attaccato uno sfondo Auhagen di cui sono parzialmente soddisfatto: diciamo che i vari fogli (pur provenendo dallo stesso kit) hanno delle lievi differenze cromatiche che avrei preferito non vedere. Pure la mia posa non è perfetta (ma è reversibile :wink: )... al momento però la tengo così :? , più avanti vedremo.


Il fondale non è male, però per mio gusto personale la tonalità del cielo la preferivo così.Le stampe sembrano un pò sbiadite, però forse è solo una questione di luci :roll:
Per il resto è un SUPER plastico!!! :o


Allegati:
fondale dg.jpg
fondale dg.jpg [ 255.25 KiB | Osservato 3739 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: ...in mansarda
MessaggioInviato: martedì 1 settembre 2020, 10:09 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 5 novembre 2018, 16:40
Messaggi: 1288
Località: Borgosesia (VC)
Tanti bei progressi al tuo ottimo lavoro.
Complimenti!
:wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: ...in mansarda
MessaggioInviato: mercoledì 9 settembre 2020, 9:34 
Non connesso

Iscritto il: domenica 4 marzo 2018, 23:42
Messaggi: 345
Località: Granducato di Toscana
Vi ringrazio tutti dei commenti. :D
AXEL ha scritto:
Il fondale non è male, però per mio gusto personale la tonalità del cielo la preferivo così.Le stampe sembrano un pò sbiadite, però forse è solo una questione di luci :roll:
Sono d'accordo. Manterrò la parte del fondale che rappresenta il terreno e taglio via il cielo, che è un po' sbiaditino. Così risolvo anche il problema delle pieghe, che sul chiaro del cielo si notano fin troppo. Classico lavorino di fino da affidare... alla Elena. 8) Seguiranno foto.

Parlavamo qualche messaggio fa di alberi. Non volevo spendere un occhio della testa per averne un bel po' sul plastico, per cui mi sono industriato. :wink:
Diciamo che con una trentina di euro e un po' di pazienza si possono fare alberi grandi per (quasi) tutto il plastico.
Tre i prodotti commerciali da cui partire: Woodland Scenics TR1123 (l'armatura degli alberi in plastica), Noch Nature Trees 23100 (che saranno le fronde), foglioline Noch vari colori.

Si parte dall'armatura grezza.
Allegato:
Albero 1.jpg
Albero 1.jpg [ 65.2 KiB | Osservato 3396 volte ]

La si modella facilmente piegando i rami in plastica. Poi, con una colla gel o semplicemente "incastrando" il Noch Nature Trees si aggiungono fronde su fronde fino a pienarlo a sufficienza. Con le forbici si tagliano poi via i rametti che rovinano la sagoma (in foto ce ne sono 3-4, che ho tirato via dopo lo scatto).
Allegato:
Albero 2.jpg
Albero 2.jpg [ 104.52 KiB | Osservato 3396 volte ]

Prova di fitting: ci sta! :!: E se non ci sta, si taglia via qualche altro rametto.
Allegato:
Albero 3.jpg
Albero 3.jpg [ 132.32 KiB | Osservato 3396 volte ]

Poi, con una banalissima bomboletta spray marrone da ricchi euro 3, si vernicia il tutto.
Allegato:
Albero 4.jpg
Albero 4.jpg [ 119.8 KiB | Osservato 3396 volte ]

A questo punto io avevo utilizzato inizialmente una strategia rivelatasi poi sbagliata :roll: : facevo cadere le foglioline direttamente sulla vernice fresca (come avevo fatto su alcuni cespugli più piccoli), ma ben poche rimanevano attaccate. Allora ho scelto un'altra via, più pasticciona ma ben più efficace: pucciare in colla vinilica molto diluita (+ l'immancabile Svelto come tensioattivo) l'albero, sgoccialarlo appena per poi farci cadere sopra le foglioline un po' alla volta. Se ne fate cadere troppo alla volta vi verrà una palla poco realistica, ma basta poco per prenderci la mano. Più facile a farsi che a dirsi! :wink:
Il processo di "pioggia" di foglioline può essere ripetuto più volte, fino a che non si è soddisfatti.
Allegato:
Albero 5.jpg
Albero 5.jpg [ 152.12 KiB | Osservato 3396 volte ]
Allegato:
Albero 6.jpg
Albero 6.jpg [ 164.88 KiB | Osservato 3396 volte ]

Spero di non avermi annoiato, non è sicuramente la scoperta del secolo in termini modellistici :oops: , ma mi piaceva condividere con voi questa tecnica veramente alla portata di tutti, perché se ci sono riuscito io ce la possono fare tutti! :lol:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: ...in mansarda
MessaggioInviato: mercoledì 9 settembre 2020, 9:54 
Non connesso

Iscritto il: domenica 4 marzo 2018, 23:42
Messaggi: 345
Località: Granducato di Toscana
Chi avesse mai voglia di vedere il primo video del plastico di Rosenrot, tra incroci e manovre, può farlo cliccando sul link :arrow: https://www.youtube.com/watch?v=ifu04p5 ... owCS-UEEQ7
Ecco un paio di frame:
Allegato:
L’allegato Frame 1.jpg non è disponibile
Allegato:
Frame 1.jpg
Frame 1.jpg [ 101.79 KiB | Osservato 3390 volte ]
Allegato:
Anlage 1.jpg
Anlage 1.jpg [ 87.3 KiB | Osservato 3390 volte ]

Consigli e pareri, soprattutto negativi, sono ben accetti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: ...in mansarda
MessaggioInviato: mercoledì 9 settembre 2020, 10:07 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 25 novembre 2011, 19:13
Messaggi: 1743
Località: Trieste
Ciao.

Molto meglio quest'ultimo albero, rispetto ai precedenti fatti con la teloxis. Secondo me la teloxis va bene per riempire volumi sullo sfondo, per gli alberi invece meno: i rametti sono tutti simili e molti sono incurvati, e non è facile usarli per riprodurre un albero in particolare.

In primo piano, un albero chiaramente identificabile, dà una marcia in più.


Ciao
Antonio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: ...in mansarda
MessaggioInviato: mercoledì 9 settembre 2020, 13:06 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 5 novembre 2018, 16:40
Messaggi: 1288
Località: Borgosesia (VC)
Rodano89 ha scritto:
...Parlavamo qualche messaggio fa di alberi. Non volevo spendere un occhio della testa per averne un bel po' sul plastico, per cui mi sono industriato...
Il risultato è ottimo!
Ti ringrazio per l'efficace tutorial, cercherò di imitarti (per Bierdorf, a Solis solo abeti e larici).
:wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: ...in mansarda
MessaggioInviato: mercoledì 9 settembre 2020, 13:14 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 5 novembre 2018, 16:40
Messaggi: 1288
Località: Borgosesia (VC)
Rodano89 ha scritto:
Chi avesse mai voglia di vedere il primo video del plastico di Rosenrot, tra incroci e manovre, può farlo cliccando sul link...
Veramente molto bello.
Si apprezzano tanti dettagli ben realizzati.
Prima o poi devo trovare la voglia di farne uno anch'io per Solis :oops: :oops:
Hai voglia di descrivere la tecnica di realizzazione del filmato (fotocamera, obiettivo, uso del cavalletto...).
Noto una profondità di campo limitata: aggiunge fascino a molte inquadrature ma non è realistica: l'occhio umano mette a fuoco ben di più...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: ...in mansarda
MessaggioInviato: mercoledì 16 settembre 2020, 16:34 
Non connesso

Iscritto il: domenica 4 marzo 2018, 23:42
Messaggi: 345
Località: Granducato di Toscana
Intanto, mi permetto di riproporre il video di Rosenrot, visto che ho imparato ad incorporare i video nei messaggi (e non riesco a modificare il messaggio originale). 8)

Duegi Editrice Forum
Altri ne seguiranno, non appena la mansarda abbandona i 33 gradi stabili in cui è finita da una decina di giorni. :evil:
Luca-62 ha scritto:
Hai voglia di descrivere la tecnica di realizzazione del filmato (fotocamera, obiettivo, uso del cavalletto...).
Noto una profondità di campo limitata: aggiunge fascino a molte inquadrature ma non è realistica: l'occhio umano mette a fuoco ben di più...

Fotografo i miei modelli da alcuni anni, mentre sui video ho ancora tutto da imparare. :idea:
Diciamo che, in generale, le riprese più belle sono quelle con lo zoom (o nel caso di fotografie, il tele): solo così chi osserva può immergersi dentro la scena. Immagini o riprese col grandangolo "svelano" il trucco del plastico e chi osserva non si immerge più nel mondo in miniatura. :idea:

Dovendo quindi zoomare, la mia videocamera (una Sony PXW-X70 che utilizzo per lavoro, assolutamente sovradimensionata per filmare modellini) apre il diaframma riducendo la profondità. Con un faretto a led si può minimizzare l'apertura del diaframma, ma la limitata profondità un po' rimane.
Per riprese di questo tipo è obbligatorio un cavalletto oppure appoggiare la videocamera da qualche parte sul plastico. A Rosenrot molti edifici e lampioni sono amovibili proprio per questo motivo. :mrgreen:
Ho tentato riprese in movimento con diaframmi chiusi per aumentare la profondità, ma con risultati scarsi. Riproverò col fresco.

Discorso diverso per le fotografie su modellini fermi (anche se simuliamo un transito :wink: ): diaframma più chiuso possibile, tele (almeno 70-80mm), luce a volontà e tempi di posa lunghi, difficilmente meno di 1 secondo anche per pose con luce diurna o faretti a led.
Una sistemata la si da poi in post-produzione, per sfumare un po' i colori che altrimenti (soprattutto su modelli non invecchiati) risultano troppo netti e saturi.
Per le foto, così per i video, è obbligatorio il cavalletto o l'appoggio della fotocamera da qualche parte per fare una buona foto. Ah, ultima cosa: serve o un telecomandino per lo scatto remoto o l'autoscatto. Il movimento del dito sul pulsante genera un micromosso assolutamente evidente. :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: ...in mansarda
MessaggioInviato: venerdì 18 settembre 2020, 6:27 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 5 novembre 2018, 16:40
Messaggi: 1288
Località: Borgosesia (VC)
Ti ringrazio per i numerosi preziosi suggerimenti.
Ho diversi problemi da risolvere: il mio "Solis" è parecchio alto (stazione a 150 cm dal suolo) e il cavalletto non basta :oops:
Proverò a inventarmi un metodo stabile per alzarne la base d'appoggio.
Non ho una videocamera ma la mia fotocamera può fare video e dispongo di un obiettivo di buona qualità.
Devo capire quanto riesco a chiudere il diaframma per aumentare la profondità di campo...
...in ogni caso rimando il video di qualche settimana: finché fa caldo preferisco lavorare su "Bierdorf" che, essendo temporaneamente posizionato in garage, dovrà essere smontato con i primi freddi.
:wink:


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 283 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice